Motogp Olanda: Valentino Rossi vuole fare 100

Valentino Rossi spera di raggiungere ad Assen la vittoria numero 100 in carriera e la vetta solitaria della leadershi mondiale

da , il

    Mancano pochi giorni all’attessissimo Gran Premio di Assen e Valentino Rossi lancia il guanto della sfida ai suoi diretti rivali al titolo Jorge Lorenzo e Casey Stoner. L’italiano, otto volte campione del Mondo, vuole raggiungere la vittoria numero 100 e la vetta solitaria della classifica mondiale.

    Dopo le emozioni vissute sul circuito catalano di Barcellona, il Dottore punta con fermezza alla vittoria numero 100 in carriera: ” spero arrivi prima o poi, anche se non è un’ossessione. L’obiettivo è il titolo e per conquistarlo devo vincere qualche gara, quindi anche la numero 100″.

    A mettere i bastoni fra le ruote del Dottore, ci saranno due avversari duri e concentrati come Casey Stoner, in sella alla sua Ducati e il suo vicino di box Jorge Lorenzo.

    Gli altri possibli outsiders di Assen potrebbero essere il solito Andrea Dovizioso, il quale è alla continua ricerca del primo podio stagionale e l’altro italiano su Kawasaki Marco Melandri.

    Sembra tagliato fuori dai giochi per la vittoria, invece, il corridore iberico Dani Pedrosa che difficilmente riuscirà, con i suoi numerosissimi problemi fisici, ad offrire una prestazione in linea con il suo smisurato talento.

    Per Valentino, come le sue stesse parole confermano, il raggiungimento della quota 100 non è un chiodo fisso, ma un pilota vincente come lui non vorrà certo deludere il pubblico olandese presente sul circuito e i suoi tanti fans sparsi nel Mondo:“in Olanda, l’anno scorso ho toccato il punto più basso della mia stagione, così voglio mettere da parte il passato con una bella prestazione. Gli spettatori qui, sono molto appassionati e si meritano un grande spettacolo. Dopo Barcellona sappiamo di essere molto forti, ma lo sono anche i nostri rivali: non possiamo rilassarci e dobbiamo continuare a spingere. Quella di Montmelò è stata una gara fantastica, una delle mie migliori vittorie di sempre, ma il campionato è molto combattuto fra noi tre e dobbiamo vincere nuovamente per prenderne il comando. Abbiamo ancora molta strada da fare e dobbiamo continuare ad essere costantemente veloci”

    Non sarà facile per nessuno dei Tre Moschettieri della Regina Motogp, mettere la ruota davanti all’altro, ma lo spettacolo e i colpi al cuore saranno sempre dietro l’angolo. Appuntamento anticipato per la corsa a Sabato 27.