MotoGP: pausa positiva per la Yamaha

da , il

    Dopo la pausa forzata e il rinvio del Gran Premio del Giappone, il campionato del mondo MotoGP tornerà finalmente in pista il prossimo tra pochi giorni per il Gran Premio di Spagna, che si correrà sul tracciato andaluso di Jerez de la Frontera.

    Pausa che ha fatto bene a molti team, dando loro il tempo di risolvere alcuni problemi con le moto, ma che ha favorite anche la Yamaha perché ha giovato al recupero dai guai fisici dei suoi due centauri, Valentino Rossi e Jorge Lorenzo.

    Lo stop della MotoGP causato dall’eruzione del vulcano islandese Eyjafjallajokull che ha impedito ai piloti di raggiungere Motegi e correre il Gran Premio del Giappone ha fatto bene al Team Fiat Yamaha: Valentino Rossi e Jorge Lorenzo hanno avuto una settimana in più per recuperare dai rispettivi infortuni e presentarsi al meglio per il Gran Premio di Spagna che si terrà il 2 maggio sul circuito di Jerez de la Frontera.

    Grazie allo stop obbligato per il cambio di data di Motegi ho avuto più tempo di allenarmi e recuperare,” ha dichiarato Jorge Lorenzo, “Questa settimana sono stato in palestra, ho lavorato con il fisioterapista, e martedì e giovedì sono stati due giorni di Cross e Dirt Track, dove ho potuto constatare le condizioni della mia mano destra. Arriverò a Jerez quasi al cento per cento!

    Il rinvio è stato positivo per lo spagnolo come per Valentino Rossi, anche se il campione del mondo MotoGP non lo ha ammesso pubblicamente: il Dottore ha potuto recuperare da un leggero infortunio occorsogli durante un allenamento di motocross; niente di serio, ma sempre meglio affrontare la Ducati di Casey Stoner al top piuttosto che con una lieve distorsione alla spalla…