MotoGP, Pedrosa promuove la nuova Honda dopo i test del Mugello

da , il

    Pedrosa_test_mugello

    AP/LaPresse

    Dopo i test del Lunedì dove i due piloti della HRC hanno portato a termine circa 50 giri a testa per testare la nuova moto, che gli ingegneri di Tokyo hanno fornito a Dani e Casey per provare a riavvicinarsi all’accopiata Lorenzo-Yamaha, si tirano le prime somme sulla nuova RC213V .

    Le principali novità su questa moto sono costituite dal motore, ancora più potente ma nonostante questo anche di più facile gestione, e dal telaio, pensato per ridurre ulteriormente il chattering di cui i piloti ancora si lamentano. A fine giornata i due piloti del team interno hanno fornito feedback diversi agli ingegneri: infatti Stoner si è detto soddisfatto del nuovo motore, ma non del telaio, mentre Pedrosa ha avuto sensazioni positive da tutto il nuovo pacchetto, promuovendo di fatto sia il motore che il telaio.

    Lo spagnolo è stato talmente soddisfatto che ha dichiarato che vorrebbe poter sfruttare questa nuova moto già a partire dalla prossima gara di Laguna Seca.

    Ecco ora le dichiarazioni di Dani Pedrosa dopo i test del Mugello: “Abbiamo provato diverse cose e devo dire che sono contento perchè abbiamo trovato diversi riscontri positivi sia per quanto riguarda il nuovo motore che il nuovo telaio, che ci potranno aiutare nella seconda parte della stagione. Dopo i tanti problemi incontrati in questa stagione, dal peso extra al chattering, abbiamo finalmente fatto un passo avanti. La Honda sta lavoranto molto duramente e sono convinto che farà il possibile per metterci a disposizione alcuni di questi nuovi pezzi già da Laguna Seca, anche se bisognerà vedere se sarà possibile in base alle regole di allocazione dei motori. Il nuovo motore è migliore in percorrenza di curva, inoltre anche il freno motore è meno brusco e ti aiuta ad inserire la moto in maniera più dolce. È vero che ho fatto il mio miglior giro con la moto vecchia, ma con la nuova ho commesso un errore e sono caduto nel giro migliore. Ma niente di grave, le sensazioni positive rimangono”.