MotoGp: Pedrosa vicino al rinnovo con la Honda. Dove andrà Valentino Rossi?

da , il

    MotoGp Indianapolis   Conferenza stampa

    Ap/LaPresse

    La griglia di partenza per la stagione 2013, almeno per i top riders, si sta delineando mano a mano, e dopo il rinnovo di Jorge Lorenzo con la Yamaha, ora sembra il turno di Daniel Pedrosa. Torero Camomillo, nonostante dei risultati non certo di rilievo in sella alla HRC, dalle voci degli ultimi giorni continuerà a guidare la moto giapponese per la prossima stagione.

    Già, Dani Pedrosa è un buon pilota, ma non è un campione. Ormai è in Honda ufficiale dalla stagione 2006, e in 105 Gran Premi ne ha vinti 15. Ma il dato più allarmante che in ben due occasioni il suo compagno di squadra ha vinto il mondiale: l’anno scorso con Casey Stoner e addirittura nel 2006 quando vinse Nicky Hayden. Il bello di quella stagione è che lo spagnolo ha anche “provato” a far perdere il mondiale al suo compagno di squadra buttandolo giù nella penultima gara in Portogallo, ma alla fine Kentucky Kid è riuscito lo stesso a portarsi a casa il trofeo iridato.

    Da quanto si sente però, non dovrebbe essere un rinnovo scontato, dato che Dani per continuare a stare in Honda, avrebbe accettato un taglio dell’ingaggio del 50%. Pedrosa ha così commentato la notizia del rinnovo: “Con Honda mi sono sempre trovato benissimo, è una grande squadra e voglio continuare a stare qui. Non ho ancora firmato nulla, ma ci sono buone possibilità”.

    La notizia pone sicuramente due questioni. La prima è che Pedrosa, se rimarrà in Honda, dovrà ringraziare due persone: Stoner che si ritira e Lorenzo che ha già firmato con la Yamaha. Se uno dei due avesse fatto una scelta diversa, per Dani non ci sarebbero state chance di salire sulla Honda ufficiale nel 2013.

    La seconda riguarda, come al solito, Valentino Rossi. dando ormai per scontato che il secondo pilota Honda della prossima stagione sarà Marquez, data l’abolizione della regola del Rookie, se Pedrosa si prende la prima moto, di spazio per Vale non ce n’è. Per cui questa notizia potrebbe sancire la fine della nuova telenovela Valentino-Honda, ma i dubbi sul futuro di Rossi aumentano sempre di più. L’unica moto ancora libera è quella al fianco di Jorge Lorenzo, ma significa tornare indietro, tornare in Yamaha.

    Lo farà veramente? Che ne pensate?