MotoGP Phillip Island: Lorenzo, “Sono molto felice”

I festeggiamenti non hanno fatto male a Jorge Lorenzo: lo spagnolo della Yamaha - campione del mondo MotoGP da poco meno di una settimana - ha dimostrato anche a Phillip Island di essere lui, il pilota da battere

da , il

    Jorge Lorenzo MotoGP Australia

    I festeggiamenti non hanno fatto male a Jorge Lorenzo: lo spagnolo della Yamaha – campione del mondo MotoGP da poco meno di una settimana – ha dimostrato anche a Phillip Island di essere lui, il pilota da battere. Non lo ha fermato la pioggia, né tantomeno teme l’aggressività ritrovata di Valentino Rossi e la voglia di vincere in casa propria dell’australiano Casey Stoner, dominatore incontrastato del Gran Premio di Australia nelle ultime tre stagioni. Lorenzo ha il morale alle stelle e questo influenzerà di sicuro le sue prestazioni nella terra dei canguri.

    Jorge Lorenzo subito protagonista a Phillip Island: il rider del Team Fiat Yamaha, fresco campione del mondo MotoGP, è stato il più veloce sotto la pioggia australiana lasciandosi alle spalle le Ducati di Casey Stoner e Nicky Hayden, le Honda di Dovizioso, Simoncelli e Melandri e, soprattutto, il rivale Valentino Rossi.

    Per me oggi è stata la prima giornata in sella dopo aver vinto il mondiale e mi sento molto felice,” ha dichiarato Jorge Lorenzo al termine delle prime libere del Gran Premio d’Australia, “Ovviamente adesso non possiamo fermarci, dobbiamo proseguire così per concludere la stagione nel miglior modo possibile e lavorare per l’anno prossimo.”

    Certo, mi piacerebbe correre con il bel tempo, ma non ci resta che aspettare e vedere cosa succede, ma nel frattempo abbiamo iniziato nel miglior modo possibile“, ha concluso Lorenzo, “Le condizioni oggi erano veramente difficili con pioggia, freddo e vento. Sono soddisfatto di esser stato veloce anche sul bagnato perchè dobbiamo esser pronti ad ogni situazione perché questo può essere un weekend tutto sotto la pioggia.”