MotoGP Portogallo: Lorenzo re della pioggia

Jorge Lorenzo non si ferma nemmeno sotto la pioggia: questo il senso del best time fatto segnare oggi nella seconda sessione di prove libere ad Estoril (dopo che la prima era stata sospesa a causa della forte pioggia)

da , il

    Jorge Lorenzo - MotoGP Estoril 2010

    La pista del circuito di Estoril era praticamente allagata ma questo non ha fermato Jorge Lorenzo: il centauro del Team Fiat Yamaha è riuscito infatti a far segnare il miglior tempo nelle prove libere del pomeriggio nonostante le condizioni pessime dell’asfalto.

    Lorenzo sente che il il Gran Premio del Portogallo si sta mettendo bene per lui e punta alla vittoria per confermare – ad Estoril e a Valencia – la sua leadership nel campionato del mondo MotoGP 2010 dopo aver vinto il suo primo titolo nella classe regina del Motomondiale.

    Jorge Lorenzo non si ferma nemmeno sotto la pioggia: questo il senso del best time fatto segnare oggi nella seconda sessione di prove libere ad Estoril (dopo che la prima era stata sospesa a causa della forte pioggia).

    Il mariorchino si sente quindi fiducioso rispetto al GP di Portogallo, anche visti i precedenti sul circuito lusitano nelle gare disputate negli anni passati: “Amo questo tracciato! Ho vinto entrambe le gare disputate negli anni passati in MotoGP quindi sono davvero contento di essere qui,” ha dichiarato Jorge Lorenzo, “Sfortunatamente il tempo è stato terribile questa mattina e non aveva nessun senso scendere in pista, mentre questo pomeriggio era sì comunque difficile, con tanta acqua in pista e bisognava stare molto attenti.

    Mi sono sentito a mio agio nonostante le condizioni, e passo dopo passo siamo migliorati di modo che al termine, quando si è asciugata un minimo, sono stato in grado di far segnare un buon tempo e siamo risultati al vertice,” continua il rider Yamaha, “Domani avremo due sessioni più lunghe e riusciremo quindi a recuperare il tempo perso, sperando che non piova!”