MotoGP Portogallo: Melandri cerca il miracolo all’Estoril

Melandri vorrebbe lasciare il suo team e la Top Class con un bel ricordo, ma visti gli scarsi risultati del ritorno alla corte di Gresini, Marco avrà bisogno di un miracolo per avvicinarsi ai top riders

da , il

    melandri estoril

    Ap/LaPresse

    Il centauro italiano,Marco Melandri vorrebbe lasciare il Team di Fausto Gresini con un buon risultato, prima di iniziare la sua nuova avventura sulle due ruote in sella ad una moto della categoria Superbike. Dunque, il futuro pilota della Yamaha Sbk non è mai riuscito, quest’anno a trovare il giusto feeling con la Honda RC212V e la sua MotoGP 2010 è stata un vero e proprio fallimento. Ecco perchè il ravennate, ex Ducati, cercherà un miracolo.

    Il pilota italiano della Honda clienti di Gresini, Marco Melandri, dopo una MotoGP 2010 davvero deludente, vorrebbe lasciare il suo team e la Top Class con un bel ricordo, degno del suo passato agonistico.

    Ma visti gli scarsi risultati del ritorno del Macio alla corte della Hrc clienti, Marco avrà bisogno di un vero miracolo per avvicinarsi alle posizioni che contano.

    Per il ravennate ex Kawasaki il 2010 è stato un anno orribile, anche per la progressiva crescita di Simoncelli

    Melandri, consapevole delle proprie difficoltà cercherà di fare risultato negli ultimi due GP della stagione: “a Phillip Island si è ripetuta la stessa musica che mi ossessione da inizio stagione. Purtroppo non riesco a trovare il giusto feeling con questa moto faccio fatica e non riesco a dare consistenza alla mia guida. Mi dispiace ma questa è la situazione e ormai ho perso ogni speranza”.

    “In queste due gare e già da Estoril cercherò comunque di fare un ultimo tentativo ma credo che soltanto un miracolo potrà migliorare lo stato di fatto attuale. Vedremo! Una cosa è certa mi farebbe estremamente piacere concludere la stagione con un bel risultato”; ha concluso il pilota della Honda.