MotoGP Qatar 2009 – I Motivi del rinvio della gara

La prima gara della MotoGp 2009 è stata rinviata a causa della pioggia incessante che si è abbattuta sul circuito di Losail e ha costretto a cancellare la gara di ieri, rimandandola ad oggi nonostate non tutti i piloti fossero in accordo

da , il

    La primissima gara del Campionato MotoGP 2009 è naufragata sotto un cielo stellato terso di pioggia e una pista impraticabile.

    Giusta la decisione di non disputare la gara su un asfalto fradicio. Altrettanto corretta la decisione di rinviare la gara di un giorno?

    La pioggia che ieri ha innaffiato abbondantemente il circuito di Losail non se l’ aspettava nessuno. O quasi.

    Le previsioni meteo non erano rosee, certo, ma il diluvio universale non era certo stato previsto.

    A causa delle “condi-meteo”, dunque, la prima gara della MotoGP 2009, quella del Commercial bank Grand Prix of Qatar, è stata rinviata al giorno successivo.

    Dopo tante discusssioni e interpellanze avvenute nella nottata di ieri, i rappresentanti di FIM, IRTA, Dorna e QMMF, hanno deciso di spostare la gara al giorno successivo nonostante il parere negativo di molti piloti e molte scuderie, come già avevamo anticipato ieri.

    Sul sito ufficiale della MotoGP, si legge: “Grazie al supporto di tutte le parti in causa, e nel rispetto di tutti i tifosi di questo sport, è stato deciso di posticipare la gara a domani 13 aprile. Il warm-up inizierà alle 18.30 ora di Qatar (GMT+3), con la partenza della gara programmata per le 21.00.

    Un “Warm Up 2″ in cui Casey Stoner (che non era d’ accordo a correre lunedì), per la cronaca, si è riconfermato il più veloce di tutti.

    Claude Danis, Presidente della FIM Road Racing ha dichiarato: “Per ragioni di sicurezza non è stato possibile correre questa notte a causa del riflesso delle luci sull’asfalto bagnato. Questa decisione era già stata presa qualche anno fa quando si era deciso di correre in notturna in Qatar. La FIM è soddisfatta di poter correre la gara domani. È importante per il Campionato, in quanto gara d’apertura, e voglio ringraziare Dorna, QMMF, IRTA e tutti i team della MotoGP“.

    Il CEO di Dorna Sports, Carmelo Ezpeleta ha sostenuto: “Con l’arrivo di questo violento temporale siamo stati costretti ad annullare la gara. La QMMF ci proposto la possibilità di correre domani, ed era una decisione importante da prendere con tutti i team. La decisione positiva è stata accettata con larga maggioranza. È stata una decisione straordinaria in circostanze straordinarie