MotoGP Qatar 2009 – Jorge Lorenzo non soddisfatto

Jorge Lorenzo, giunto terzo in Qatar alle spalle di Casey SToner e di Valentino Rossi su una Yamaha super, dichiara invece di aver ancora un gap da recuperare rispetto nai due piloti di testa che sono ancora imprendibili

da , il

    Se da un lato c’è un Valentino Rossi soddisfatto della sua nuova Yamaha e del risultato ottenuto alla fine della prima gara di capionato, dall’ altro c’è il suo team mate, Jorge Lorenzo, che sottolinea la lontananza della Yamaha dalla Ducati.

    Una terza posizione conquistata in gara decisamente ottima alle spalle di Valentino Rossi e di Casey Stoner che ha fatto volare la sua Ducati in vetta al Mondo nella prima gara della stagione.

    Una Ducati imprendibile e un pilota capace di portarla sulle stelle della notte del Qatar: il pacchetto perfetto Ducati+Bridgestone+Stoner si dimostra ancora una volta il migliore del MotoMondiale.

    E, anche se la prima gara è veramente poco per giudicare e predire un’ intera stagione, è anche vero che il buon giorno si vede dal mattino.

    Jorge Lorenzo lo sa e, dopo aver gioito per la sua terza piazza conquistata in gara, prova a fare l’ analisi della moto, di ciò che va bene e di ciò che andrebbe migliorato.

    Sono felice di essere sul podio, questa notte – ha dichiarato Jorge, che ha poi aggiunto – Risultato e punti conquistati a parte, è chiaro che abbiamo del lavoro da fare perché il nostro ritmo stanotte e stato lontano sia da quello di Rossi che, specialmente, da Stoner. Al momento ci sono due piloti che sono un passo avanti a tutti gli altri” ha aggiunto il maiorchino, riferendosi ovviamente al suo team mate e al pilota desmodromico.