MotoGP Qatar 2014, anteprima: la caccia a Marquez parte da Losail [FOTO]

La nostra anteprima della nuova stagione del mondiale della MotoGP 2014 in partenza dal Qatar a Losail

da , il

    Anteprima MotoGP Qatar 2014

    Finalmente ci siamo! Dopo 5 mesi di attesa sta per partire la stagione 2014 della MotoGP, ennesima nuova era per quanto riguarda la top class del Motomondiale. Dopo soli 2 anni, infatti, vanno in pensione le CRT per far posto a moto totalmente nuove che andranno a comporre la nuova categoria Open. Categoria alla quale si è iscritta anche la Ducati, dopo brillanti test con questa specifica di moto. Non sono mancate però le polemiche, partite in questo caso da Honda sulla nuova categoria Open. Come al solito Honda quando è in difficoltà alza sempre un gran polverone sugli altri, Yamaha FTR in primis, rei di non aver interpretato il regolamento come Honda ha fatto. Ma la PR Honda non era stata sviluppata da Stoner? E come mai va più piano delle Yamaha FTR? Ad aggravare la situazione delle PR Honda ci si è messa anche la Ducati come si diceva in precedenza. A Borgo Panigale hanno pensato bene di iscriversi alla categoria Open per avere più margine di lavoro sulla nuova GP14 (ricordiamo che sono 12 i motori utilizzabili dalle Open contro i 5 delle Factory)

    Cosa ne è nato da questo polverone alzato da Honda su Yamaha e Ducati? Ezpeleta è corso in soccorso di Repsol e Honda e ha creato la Factory 2, una sorta di via di mezzo tra la Factory e la Open (9 motori e 22,5 litri di benzina) alla quale la Ducati potrà accedere solo dopo aver ottenuto determinati risultati. Se Dorna e Honda pensano di fermare così Ducati…

    Ci sono stati anche cambi di moto durante l’inverno: Crutchlow ha preso il posto di Hayden in Ducati mentre Pol Espargarò ha preso quello di Crutchlow in Yamaha Tech 3. Sono forse i cambi più interessanti di questa stagione dato che si potrà assistere ad una bella sfida in famiglia tra Aleix e Pol Espargarò...

    L’incognita maggiore di questa prima gara è rappresentata da Marc Marquez. Il campione del mondo ha saltato le ultime sessioni di test per la frattura del perone destro in seguito ad una caduta praticando dirt track. Non si sa in che stato di forma si presenterà ma è già bello vederlo in pista a battagliare con gli altri piloti.

    Aspettative

    Dalla prima gara della stagione ci si può aspettare di tutto, podii inaspettati e ritiri clamorosi. Verosimilmente però sarà una gara a tre tra Lorenzo, Pedrosa e Rossi e con le Ducati come possibili outsider. La vera incognita della gara sarà però Marc Marquez e la sua gamba destra. Bisogna vedere come starà con il passare dei giri (l’infortunio è meno serio di quello che ebbe Rossi al Mugello 4 anni fa) ed eventualmente quanto potrà resistere al dolore

    Capitolo gomme

    Tra le novità della stagione 2014, andranno inserite anche le gomme. Come riportato nei giorni scorsi, infatti, Bridgestone prendendo spunto dalla Pirelli in Formula 1, ha introdotto le bande colorate sulle proprie coperture per aiutare i tifosi e i non addetti ai lavori a capire che coperture monta quel determinato pilota. Ne abbiamo già ampiamente parlato nei giorni scorsi

    Il Circuito

    Situato vicino a Doha, il Circuito di Losail è stato costruito nel 2003 e inaugurato nel 2004 con la prima edizione del Gran Premio del Qatar vinto da Sete Gibernau con la Honda del team Gresini (Rossi in quell’occasione partì dal fondo dello schieramento perchè durante la notte i suoi meccanici pulirono la piazzola di partenza del 46, tentò di recuperare ma poi cadde facendosi male ad una mano)

    Il circuito misura 5380 metri con il rettilineo principale di 1068 metri ed è circondato da erba artificiale per limitare l’afflusso di sabbia dal deserto. E’ una vera e propria cattedrale nel deserto in quanto non c’è nulla intorno all’impianto dell’autodromo di Losail.

    Le prime edizioni del Gran Premio del Qatar si sono corse con la luce del sole mentre dal 2008 si corre di notte, con il circuito illuminato dal grande impianto di illuminazione artificiale.

    Fidanzate e mogli piloti MotoGP 2014