MotoGP Qatar 2016, Jorge Lorenzo: “Ho margini di miglioramento”

MotoGP Qatar 2016: le interviste di Jorge Lorenzo e Andrea Iannone dopo la prima sessione di prove libere del Gran Premio di Losail. Le parole dei due piloti.

da , il

    La prima sessione di Prove Libere del Gran Premio del Qatar 2016 si è chiusa con Jorge Lorenzo davanti a tutti. Bene anche la Ducati di Andrea Iannone al terzo posto alle spalle due Yamaha Movistar. Di seguito le interviste dei due piloti dopo questa prima sessione di Prove Libere che li ha visti protagonisti in pista con le rispettive moto. Il ducatista ha attualmente un gap +0.295 dal campione del mondo. Siamo solo alla prima sessione ma sia Lorenzo che Iannone sembra possano aver le carte in regola per ambire ad un ruolo da protagonista nel proseguo del weekend. Girate le pagine per leggere le interviste dei due piloti dopo la prima sessione del Qatar MotoGP 2016. Seguite con Noi LIVE in diretta la gara del Gran Premio del Qatar MotoGP 2016.

    L’intervista di Jorge Lorenzo

    “Ho avuto un buon inizio quest’oggi – ha analizzato il campione del mondo in carica – Dal primo run sono stato davanti a tutti con il miglior tempo e, probabilmente ho anche il miglior ritmo-gara“. Un Jorge Lorenzo soddisfatto ma anche ottimista di riuscire a migliorarsi ulteriormente nelle prossime sessioni: “Crediamo di avere ancora un margine di miglioramento sia nel tempo sul giro che nel ritmo. Abbiamo capito che dovremo continuare a lavorare sull’elettronica e sul giusto setup per migliorar in alcune zone del tracciato. Sicuramente domani la pista sarà più gommata e anche i tempi in pista scenderanno”.

    Le parole di Andrea Iannone dopo le Libere 1 GP Qatar 2016

    Andrea Iannone ha chiuso al terzo posto la prima sessione di Prove Libere del Gran Premio del Qatar 2016. Il ducatista non è completamente soddisfatto del lavoro svolto durante questi primi 45′ di libere: “Siamo contenti del terzo posto. Abbiamo provato una modifica che non ci ha fatto migliorare e quindi ora sappiamo cosa non va – ha analizzato Iannone – ci manca sempre qualcosa per essere davanti a tutti e questa cosa un po’ mi scoccia ma vogliamo essere davanti domani e quindi dobbiamo lavorare per essere competitivi con il resto del gruppo”. Un Andrea Iannone molto carico dunque in vista del proseguo del weekend.