MotoGP Qatar 2017, Vinales: “Mi sento benissimo, è stato veramente difficile”

MotoGP Qatar 2017: Vinales è felice per la sua prima vittoria in Yamaha, Dovizioso orgoglioso del lavoro fatto

da , il

    Maverick Vinales è il vincitore della gara di MotoGP Qatar 2017, la prima dell’anno. E’ stata una gara tormentata, condizionata dalla pioggia e dagli slittamenti dell’orario di partenza, ma alla fine proprio il talento spagnolo di casa Yamaha è riuscito a vincere, sia con classe che con merito, battagliando con una mai dome e coraggioso Andrea Dovizioso su Ducati. Il nuovo pilota di Yamaha è riuscito a tornare vicino alle posizioni di testa dopo 13 giri e solo alla bandiera a scacchi ha potuto esultare. Lo spagnolo era raggiante alla fine della gara: “Mi sento veramente bene dopo questa vittoria, ma è stata veramente dura e difficile. Quando gli altri hanno cominciato a spingere anche io ho cominciato a combattere e in ogni caso la moto è andata benissimo, abbiamo fatto un lavoro ottimo e sinceramente voglio ringraziare la mia squadra per tutto quello che hanno fatto durante il weekend. Sono veramente molto contento di aver vinto e di aver portato al successo la Yamaha“.

    Dovizioso felice per il risultato

    Andrea Dovizioso è stato protagonista di una gara fantastica, combattiva e fino alla fine ha provato a laurearsi campione di giornata, purtroppo per lui Vinales ha fatto qualcosina in più, ma onore al Dovi per averci provato fino all’ultimo lottando con il cuore. Il pilota italiano è comunque molto soddisfatto e contento del suo inizio di stagione, come ha dichiarato al termine della gara di Losail: “Sono contento perché siamo stati bravi a cambiare la gomma in griglia, ci aspettavamo che gara fosse lenta e per quello ho scelto la gomma morbida. Andando in testa ho avuto la possibilità di preservare la gomma e di arrivare alla fine con Maverick. Per le condizioni che abbia trovato abbiamo gestito al meglio il tuo, sia il team che me stesso. Era difficile stare davanti a Maverick ma ci ho provato in tutti i modi, specialmente sul rettilineo. Abbiamo fatto un gran bel lavoro e sono molto contento“.