MotoGP Qatar: Dovizioso con l’amaro in bocca

MOTOGP QATAR - Forse puntava al podio, Andrea Dovizioso

da , il

    Andrea Dovizioso a Losail

    MOTOGP QATAR – Forse puntava al podio, Andrea Dovizioso. Il pilota italiano del Team Honda Repsol si rammarica di non aver potuto lottare con i compagni di scuderia Casey Stoner e Dani Pedrosa per le prime posizioni del Gran Premio del Qatar 2011.

    Finito dietro anche alla Yamaha del campione del mondo in carica Jorge Lorenzo, Dovizioso deve accontentarsi del quarto posto strappato al termine di un appassionante duello con la Honda privata di Marco Simoncelli (Team San Carlo Gresini).

    DOVIZIOSOIl pilota italiano della Honda ha concluso il Gran Premio del Qatar in quarta posizione, ma non è riuscito a restare nel gruppo in lotta per il podio anche a causa di un contatto con Simoncelli che gli ha fatto perdere tempo prezioso: “Ho finito con un po’ di amaro in bocca ma complessivamente è stata una buona gara. Nei primi giri pensavo di potermi giocare il podio e sono soddisfatto di come ho girato per tutta la gara, tanto che ho fatto il miglior tempo all’ultimo giro,” ha dichiarato Dovizioso, “Dobbiamo migliorare ancora per stare con Casey e Dani ma ci manca poco. La moto ha lavorato in modo costante per tutta la gara, ho perso però tempo nella battaglia con Simoncelli che a mio parere ha fatto un sorpasso un po’ al limite. Questo è stato il momento critico della corsa perché abbiamo perso quel poco che è bastato a non permetterci di lottare per il podio fino alla fine.”

    HONDA MOTOGPDovizioso – che spera di poter salire sul podio nelle prossime gare, sfruttando le potenzialità di una Honda davvero competitiva – conclude ringraziando la scuderia: “Voglio ringraziare il team per il lavoro fatto. Sono anche contento della mia condizione fisica perché sono arrivato in fondo senza problemi di affaticamento nonostante questa pista sia molto impegnativa da questo punto di vista.”