MotoGP Qatar: Lorenzo e Spies in lotta per il podio

MOTOGP QATAR - Considerando le Honda di Stoner e Pedrosa di un altro livello, è probabile che Jorge Lorenzo dovrà lottare con Ben Spies per il terzo gradino del podio

da , il

    Jorge Lorenzo Qatar 2011

    MOTOGP QATAR – Nelle qualifiche del Gran Premio del Qatar 2011 lo spagnolo Jorge Lorenzoè apparso in netto miglioramento: nonostante non abbia brillato nelle prove libere, il campione del mondo in carica partirà dalla prima fila dopo aver ottenuto il terzo tempo nelle qualifiche di ieri con il tempo di 1’54”947.

    Il suo compagno di squadra, il texano Ben Spies, partirà invece dalla seconda fila dopo aver chiuso quinto alle spalle di Marco Simoncelli (Team Honda Gresini). Ma vista la grinta di Texas Terror non è difficile immaginare un duello interno alla Yamaha per la conquista del podio.

    JORGE LORENZO – “Stasera nelle qualifiche ci sono stati tempi sul giro davvero impressionanti! Siamo ancora molto lontani dai primi due ma il nostro obiettivo è quello di finire sul podio,” ha dichiarato l’iridato MotoGP 2010, “Il mio ritmo di gara è piuttosto buono, credo di poter girare sul ritmo di 1’55.7 o 1’55’8.

    BEN SPIESConsiderando le Honda di Stoner e Pedrosa di un altro livello, è probabile che Lorenzo dovrà lottare col suo nuovo team mate per il terzo gradino del podio. Spies ha chiuso quinto, ma è facile immaginare che lo statunitense correrà una gara grintosa: “In realtà è stato meglio essere quinti che quarti per la posizione in griglia, anche se avrei voluto essere in prima fila! Non è stata una sessione perfetta, non ho fatto un tempo sul giro perfetto, ma raramente si fanno,” ha dichiarato Texas Terror, “Non credo che siamo stati troppo lontano dal massimo, forse ho perso due decimi. Non è poi così male perché abbiamo un buon pacchetto per lottare per il podio. Ho fatto del mio meglio per iniziare nel migliore dei modi la stagione.”