MotoGP Qatar: per Lorenzo partenza non al top

Jorge Lorenzo vola a Losail per mettesi alla prova: la gara notturna del Gran Premio del Qatar servirà al rider spagnolo della Yamaha per valutare il proprio stato di forma e capire se può già ambire a lottare per il titolo o se dovrà pazientare ancora prima di poter sfidare alla pari Valentino Rossi

da , il

    Il Gran Premio del Qatar sarà un bancone di prove per lo stato di forma di Jorge Lorenzo e per le sue ambizioni di vittoria del mondiale MotoGP: durante il pre-campionato, infatti, il pilota spagnolo del Team Fiat Yamaha ha dovuto stoppare il suo assalto al titolo iridato detenuto dal compagno di scuderia Valentino Rossi a causa di una brutta caduta che gli ha causato la frattura della mano destra. Ma ora la gara notturna di Losail potrebbe rilanciare le quotazioni di Porfuera, nonostante abbia chiaramente dichiarato di non essere ancora al top della condizione fisica.

    Jorge Lorenzo vola a Losail per mettesi alla prova: la gara notturna del Gran Premio del Qatar servirà al rider spagnolo della Yamaha per valutare il proprio stato di forma e capire se può già ambire a lottare per il titolo o se dovrà pazientare ancora prima di poter sfidare alla pari Valentino Rossi.

    Non sono ancora in perfette condizioni e devo recuperare ancora al 100%, ma in Qatar potrò correre,” ha dichiarato Lorenzo, “Sono molto contento che sia quasi arrivato il momento di tornare a fare sul serio, è stato un lungo e sfortunato inverno! Ma sono cose che succedono…

    L’anno scorso Lorenzo ha corso una buona gara conquistando il terzo posto e ponendo le basi per una stagione straordinaria in MotoGP che si è conclusa con il titolo di vice-campione del mondo.

    Quest’anno invece arriva a Losail in condizioni diverse, reduce dall’infortunio alla mano che lo ha costretto a saltare la seconda sessione di prove in Malesia, anche se ha da tempo avviato un intenso programma di fisioterapia che sta dando buoni risultati.

    Quella del Qatar è una pista speciale per me,” conclude il maiorchino, “Lì ho trovato il mio primo podio in MotoGP nel 2008! So che questa volta sarà più dura, ma proverò ad esserci… E speriamo che non piova!