Motogp Qatar: poco “verde” nella notte di Losail

Delusione per il team kawasaki dopo la prima tappa del campionato mondiale 2008 Motogp che ha visto il portacolori di Akashi John Hopkins chiudere solamente al dodicesimo posto

da , il

    Il verde che ci interessa non è quello delle oasi del Qatar o delle distese di erba sintetica sparse intorno al circuito di Losail, ma il verde delle Kawasaki ZX-RR, che nella prima uscita stagionale hanno steccato, ottenendo solo un dodicesimo posto con John Hopkins e un sedicesimo con Anthony West.

    Il quarto tempo nel warm-up della domenica faceva ben sperare per una gara brillante, invece prima i problemi con l’anteriore e poi quelli fisici hanno penalizzato il funambolo John Hopkins che analizza così la sua prestazione: “la prima metà della gara è andata bene, mi sentivo a mio agio tra i primi dieci. Ma poi a metà gara la prestazione dell’anteriore è peggiorata, e ho cominciato a scivolare in curva. Non avevo altra scelta che tenere la moto con il ginocchio, ma questo ha messo molto sotto pressione il mio problema all’inguine. Il dolore è arrivato molto velocemente, e a due terzi della gara mi faceva malissimo. Se fosse stato solo per il dolore sarei andato avanti, ma poi ho cominciato a perdere forza nel muscolo infortunato, e non sono più riuscito a fare gli stessi tempi sul giro. È stata dura portare a termine la gara, ma anche se sono deluso di non aver chiuso più in alto in classifica, almeno so che l’infortunio non sarebbe stato limitante se non fosse stato per i problemi alle gomme. Questo mi rende fiducioso per la prossima gara di Jerez“.

    Peggio ancora l’altro pilota di Akashi, Anthony West, che non è neanche riuscito ad andare a punti e che in tutta la settimana a Losail non ha mai avuto un feeling positivo con la sua moto. Per lui, come anche per il suo compagno di squadra, ci sarà da lavorare molto in vista del GP di Jerez de la Frontera.