MotoGP Qatar: Valentino Rossi, “Abbiamo lavorato bene”

Valentino Rossi ha tirato fuori la grinta nelle prima sessione di prove libere del Gran Premio del Qatar

da , il

    Valentino Rossi libere Qatar 2011

    Valentino Rossi ha tirato fuori la grinta nelle prima sessione di prove libere del Gran Premio del Qatar. La giornata d’esordio del campionato del mondo MotoGP 2011 è stata positiva per la Ducati, con il quinto tempo del nove volte iridato – la sua Desmosedici GP11 è riuscita a non farsi staccare dalla Honda di Casey Stoner – e il terzo di Hector Barberà con la moto privata del Team Aspar.

    Il campione di Tavullia ha dichiarato che la spalla gli ha dato meno problemi e che il merito della competitività ritrovata è da cercare nel lavoro del team di Borgo Panigale, capace di miglirare la moto e renderla più guidabile.

    Direi che siamo tutti soddisfatti di questo primo turno di prove perché abbiamo lavorato bene nell’arco dell’intera sessione, progredendo uscita dopo uscita,” ha dichiarato Rossi al termine del primo giorno di prove libere del GP del Qatar, “Abbiamo modificato un po’ il setting rispetto ai test e ci siamo trovati subito meglio tanto che, in pochi giri, ho abbassato il mio miglior crono di lunedì. L’ultimo run è stato particolarmente positivo e il tempo finale, fatto con una gomma dura che aveva 19 giri, è buono, a poco più di un decimo di distacco dal secondo in classifica.

    Sappiamo che per poter fare una buona gara dobbiamo levare ancora cinque decimi e domani proveremo a farlo. Comunque, anche se sicuramente ci sono ancora diverse aree della moto che dobbiamo sistemare, adesso mi devo sforzare un po’ meno a guidare e la moto curva meglio,” conclude il campione di Tavullia, che torna sui suoi problemi fisici, “La spalla ha resistito bene, solo nel finale ha cominciato e perdere un po’ di forza e domani vedremo come reagirà con due turni di prove. In ogni caso oggi siamo contenti.”