MotoGP Repubblica Ceca – Casey Stoner e il sassolino nella scarpa, ahi!

Un sassolino di ghiaia della via di fuga ferma la ducati gp8 di Casey Stoner dopo la caduta a Brno che ha compromesso il suo Mondiale e portato a -5' punti il distacco da Valentino Rossi

da , il

    Ho un sassolino nella scarpa, ahi! Che mi fa tanto tanto male, ahi!

    Cantava Natalino Otto, non sapendo che la canzone sarebbe tornata in auge con la MotoGP del 2008.

    Già, perchè sembra che l’ “out” di Casey Stoner durante lo scorpo appuntamento in Repubblica Ceca, non sia stato determinato esclusivamente dalla caduta, ma da un fastidiosissimo sassolino di ghiaia finito nel posto sbagliato nel momento sbagliato.

    L’ asso desmodromico, clamortosamente caduto dopo appena sette giri mentre si trovava in testa alla gara, tallonato stretto da Valentino Rossi, aveva provato in tutti i modi a ritornare in pista per riprendere la gara e riuscire a rosicchiare punti utili a Valentino.

    Ma la buona volontà non è bastata.

    La Ducati GP8 di Casey Stoner si è spiaggiata sulla ghiaia della via di fuga e, nonostante i ripetuti sfortzi per riportarla in vita, nulla è stato possibile con un desolato Casey Stoner costretto al ritiro.

    Sembra, adesso, che a fermare il ritorno in pista di Casey Stoner sia stato un sassolino di ghiaia delle via di fuga che sarebbe andato ad otturare il sistema di carburazione, “ un sassolino incredibilmente perfetto – come lo ha definito il pilota australino, che ha aggiunto – Potresti cercare in tutte le vie di fuga del mondo e non trovarne uno come quello. Siamo stati sfortunati.”

    Sfortuna, certo, a cui però la Ducati ha già provato a porre rimedio anche per evitare eventuali cadute in futuro.

    Abbiamo fatto una sostanziale modifica che dovrebbe aver eliminato i problemi che hanno causato la caduta in gara. – ha detto il pilota di Kurri Kurri – Abbiamo modificato il setup e la geometria della moto. Ora possiamo correre sulla parte più grande della gomma, che è più sicuro e ci darà più feedback

    Appuntamento a Misano, quindi…