MotoGP Repubblica Ceca – Valentino Rossi stravince e vola a +50 punti

Valentino Rossi stravince sul Circuito di Brno per la MotoGP della Repubblica Ceca e ipoteca la vittoria del Titolo Mondiale 2008 grazie anche alla caduta di Casey SToner

da , il

    Interessante il video che vi proponiamo.

    Argomento: Valentino Rossi

    Gioco: il “Domino”

    Musica: “Vincerò” (Nessun Dorma)

    Questo è il risultato della gara della Repubblica Ceca, disputata oggi sul tracciato di Brno.

    Valentino Rossi stravince. Merito suo e di una iniezione di fortuna, come dicono alcuni, per la caduta che ha messo fuori combattimento Casey.

    E’ anche vero che, negli ltimi due anni, Valentino è stato vittima di vari episodi sfortunati e di cadute dovute ad un eccesso di adrenalina necessaria per recuperare il distacco dalla vetta o dal Titolo Mondiale (ultima caduta del Mondiale 2006, per esempio).

    Questa volta è stato Casey Stoner a non reggere la pressione e a far scintillare la sua carena contro l’ asfalto di Brno.

    Gara molto importante per il Campionato.- dirà Valentino a fine gara, dopo aver festeggiato sul podio insieme a Tony Elias e ad un determinatissimo Loris Capirossi, sul podio nel giorno della caduta di Stoner - Oggi sarebbe stata durissima con Casey Stoner. Ho perso molto nel primo giro perchè John mi ha superato in partenza, ma setting e gomme erano davvero ok, e avrei potuto giocarmela con lui. Dopo il warm up abbiamo migliorato il setting, potevo riprenderlo e sfortunatamente è caduto“.

    Certo, la caduta di Casey Stoner è stata tanto spettacolare quanto utile a Valentino per provare a mettere una piccola ipoteca sul Titolo 2008.

    I due piloti, infatti, oggi hanno corso un’ altra gara rispetto al resto dei concorrenti. Basti guardare il distacco dal secondo arrivato, in termini di tempo, con cui Valentino ha chiuso la gara: un’ infinità. Un gap che sarebbe stato sicuramente ancora più forte se Casey Stoner fosse rimasto in pista.

    Due alieni in testa e un plotone di buonissimi piloti “umani” a lottare per il secondo posto, data l’evidente irraggiungibilità del primo gradino del podio.

    Bravo. Bravissimo. Eccellente. Valentino.

    Per il duello tra l’ italiano su moto giapponese e l’ australiano su moto italiana, però, dovrà passare ancora del tempo…