MotoGP Sachsenring. La “febbre” di vincere abbatte Valentino

MotoGP Sachsenring

da , il

    caduta valentino sachsenring

    Ha affrontato il circuito del Sachsenring con un febbrone da cavallo, Valentino Rossi, colpito da bronchite e curato questa notte in fretta e furia dal Dott. Costa e la sua Clinica Mobile.

    Nonostante le condizioni fisiche non fossero al 100%, Rossi è comunque riuscito a fare una buona prestazione nel warm up di questa mattina, anche se sembra che i piloti gommati Bridgestone, e in particolare i Ducatisti, abbiano giocato un pò a nascondino.

    Linea di partenza, go! Semoafori verdi, ottima la partenza della prima fila della griglia, Valentino invece si trova tappato dietro Barros. Sorpasso al brasiliano e rincorsa a De Puniet, mentre il capofila Pedrosa inizia a costruirsi un piccolo margine di distacco.

    Poi, il flop.

    Un sorpasso spettacolare, che sarebbe stato anche magistrale se Valentino non fosse scivolato prima di rialzare la moto. Un angolo di piega troppo accentuato, un piccolo accenno di correzione in percorrenza di curva, l’anteriore che si perde, e a fine curva le scintille delle saponette sull’asfalto e la moto ce si spegne sulla ghiaia.

    Nulla più da fare, gara regalata aglil avversari e un immenso rammarico per i punti persi.

    Uno sbaglio che potrebbe costare una stagione, soprattutto vedendo che oggi sarebe stata un’ottima occasione per rosicchiare punti ad uno Stoner in evidente difficoltà. Un errore pesante che potrebbe costare a Valentino il Mondiale, visto che ora i punti di distacco da Stoner sono ben 32.

    Chissà, chissà a Laguna Seca….