MotoGP Sachsenring. Parla Stoner a +32 (che caldo!)

MotoGP Sachsenring

da , il

    casey stoner motogp germania

    Sfortunato nella sua fortuna di un Valentino caduto ingenuamente, Casey Stoner, leader della classifica mondiale, non è riuscito a spingersi oltre il quinto posto, conquistato con i denti a scapito di un Melandri iper-determinato.

    Il flop di Valentino non ha fatto altro che fare bene alla posizione in classifica del desmodromico pilota, anche se il distacco tra i due è meno tragico di quanto non si fosse profilato nei primissimi giri della gara di domenica scorsa.

    Ben 32 punti in più su Valentino, Stoner non ha però potuto sfruttare a pieno l’errore del pilota di Tavullia e quindi non è riuscito ad accaparrarsi 25 punti che lo avrebbero fatto volare in alto a quota +46 (il numero di Valentino Rossi!)

    Ecco, allora, le parole di Casey dopo la gara di domenica: “All’inizio della gara stavo dietro a Dani con una certa tranquillità. Lui riusciva ad avere una trazione migliore della mia in molti settori della pista e quindi più fiducia nelle curve. Per questo motivo ho deciso di stare lì e di aspettare di vedere come si sarebbero messe le cose verso la fine della gara. Non volevo tirare troppo, ho cercato solo di aumentare progressivamente il vantaggio su Melandri e di salvare le gomme per la parte finale. Poi sfortunatamente la trazione posteriore è calata, e non ho potuto mantenere il mio ritmo. Ho cominciato a scivolare indietro pur riuscendo a salvare il quinto posto. L’unica cosa che potevo fare era cercare di limitare i danni. Dani ha fatto una gara fantastica, era intoccabile. Verso la fine Marco e John sembravano avere un po’ più di “grip” ma ho lottato con tutte le mie forze per portare a casa la quinta posizione e qualche punto in più. Sono un po’ deluso, certo, penso che il secondo posto fosse fattibile, ragionevolmente facile direi, quindi per la prossima gara dobbiamo cercare di essere più competitivi e di migliorare nei nostri punti deboli“.