MotoGP Sepang 2013, qualifiche: Marquez conquista la pole davanti a Valentino Rossi [FOTO]

Marquez in pole dopo le qualifiche in Malesia

da , il

    Motomondiale Malesia 2013, il venerdì a Sepang

    I preliminari del week-end in Malesia che compongono il Gran Premio di Sepang si chiudono con la pole position assegnata a Marc Marquez dopo una sessione dominata più da Yamaha che da Honda. Il giovane pilota della casa di Tokyo riesce all’ultimo giro disponibile ad ottenere una pole da record e sarà l’ottava volta che Marquez partirà dalla prima casella in griglia in questa stagione. Ottima prova per Valentino Rossi che è autore della miglior prestazione stagionale durante una sessione di qualifiche; il pilota marchigiano ottiene una pole che dura soltanto pochi secondi perché sarà proprio Marquez dietro a lui a soffiargli il miglior piazzamento. Bene anche Crutchlow che chiude con il terzo tempo, mentre un po’ più in affanno Jorge Lorenzo che non va oltre il 4° posto e Dani Pedrosa

    TUTTI I TEMPI DELLE QUALIFICHE:

    Q2:

    1. Marc Marquez ESP Repsol Honda Team (RC213V) 2m 0.011s (Lap 7/7)

    2. Valentino Rossi ITA Yamaha Factory Racing (YZR-M1) 2m 0.336s (7/7)

    3. Cal Crutchlow GBR Monster Yamaha Tech 3 (YZR-M1) 2m 0.359s (7/7)

    4. Jorge Lorenzo ESP Yamaha Factory Racing (YZR-M1) 2m 0.578s (5/5)

    5. Dani Pedrosa ESP Repsol Honda Team (RC213V) 2m 0.692s (7/7)

    6. Alvaro Bautista ESP Go&Fun Honda Gresini (RC213V) 2m 0.974s (7/7)

    7. Bradley Smith GBR Monster Yamaha Tech 3 (YZR-M1) 2m 1.306s (7/7)

    8. Andrea Dovizioso ITA Ducati Team (GP13) 2m 1.635s (6/6)

    9. Aleix Espargaro ESP Power Electronics Aspar (ART CRT) 2m 2.151s (2/3)

    10. Andrea Iannone ITA Energy T.I. Pramac Racing (GP13) 2m 2.536s (7/7)

    11. Nicky Hayden USA Ducati Team (GP13) 2m 2.900s (6/7)

    12. Stefan Bradl GER LCR Honda MotoGP (RC213V) No Time

    Q1:

    13. Colin Edwards USA NGM Forward Racing (FTR-Kawasaki CRT)* 2m 2.858s (2/6)

    14. Claudio Corti ITA NGM Forward Racing (FTR-Kawasaki CRT)* 2m 3.175s (2/6)

    15. Hector Barbera ESP Avintia Blusens (FTR-Kawasaki CRT)* 2m 3.212s (6/7)

    16. Hiroshi Aoyama JPN Avintia Blusens (FTR-Kawasaki CRT)* 2m 3.418s (4/7)

    17. Yonny Hernandez COL Ignite Pramac Racing (GP13) 2m 3.651s (6/7)

    18. Randy De Puniet FRA Power Electronics Aspar (ART CRT) 2m 3.805s (4/7)

    19. Michael Laverty GBR Paul Bird Motorsport (ART CRT) 2m 4.198s (3/7)

    20. Danilo Petrucci ITA Came IodaRacing Project (Suter-BMW CRT)* 2m 4.310s (3/7)

    21. Luca Scassa ITA Cardion AB Motoracing (ART CRT) 2m 5.199s (6/7)

    22. Bryan Staring AUS Go&Fun Honda Gresini (FTR-Honda CRT) 2m 6.038s (3/6)

    23. Lukas Pesek CZE Came IodaRacing Project (Suter-BMW CRT)* 2m 6.203s (2/6)

    24. Damian Cudlin AUS Paul Bird Motorsport (PBM-ART CRT)* 2m 6.273s (4/6)

    ORE 08:49 finale che si accende con Marquez che soffia la pole nel finale a Valentino Rossi (autore della miglior qualifica della stagione) facendo registrare anche il nuovo record del tracciato

    ORE 08:48 attenzione a Lorenzo che si prende una pole provvisoria con un vantaggio di oltre un secondo da Crutchlow

    ORE 08:45 mancano 5 minuti al termine di questa Q2 che sono circa 3 giri a disposizione dei piloti per cercare di agguantare la pole position. Non ci sono variazioni significative al momento, ma tutto potrebbe accendersi tra pochissimo

    ORE 08:42 Crutchlow si prende la pole provvisoria precedendo Pedrosa e Rossi. A 6 minuti dalla fine però sono rientrati tutti ai box per un cambio gomma

    ORE 08:40 rientra subito ai box Lorenzo, forse per un cambio gomma. Intanto Valentino Rossi è in testa in questa Q2, ma i tempi sono ancora molto alti.

    ORE 08:37 Jorge Lorenzo un po’ traballante in questo avvio ed è fortunato a restare in piedi dopo uno scossone della moto in fase di frenata.

    ORE 08:35 bandiera verde e Q2 partita! Scopriamo chi otterrà la pole

    ORE 08:31 rombano i motori all’interno dei box che si scaldano per gli ultimi 15 minuti di questi preliminari del GP di Malesia che assegneranno la pole. Le condizioni del tracciato sono piuttosto diverse in vari settori, con tratti asciutti misti a tratti umidi o bagnati. Ci sarà cautela all’inizio, ma ancora non si vedono gomme rain o intermedie

    ORE 08:30 brutte notizie per quanto riguarda Stefan Bradl cui viene confermata la frattura della caviglia destra

    ORE 08:27 dopo l’accesso in Q2 conquistato da Iannone ed Espargarò, parte la Q2 e sarà con ogni probabilità una sessione di qualifiche bagnata

    ORE 08:25 attenzione perché proprio insieme alla bandiera a scacchi sulla Q1 sventola anche la bandiera bianca con una bella X rossa sopra… pioggia in arrivo e non ci voleva!

    ORE 08:20 risale fortunatamente Iannone mettendosi in seconda posizione alle spalle di Espargarò. A circa 3 minuti dal termine soltanto Edwards potrebbe insidiarlo. Gli altri girano con tempi troppo distanti

    ORE 08:18 attenzione perché al momento Iannone sta rischiando seriamente di non entrare in un passaggio ampiamente alla sua portata. Sono Espargarò ed Edwards al momento i due piloti più accreditati per l’accesso in Q2

    ORE 08:15 dopo 5 minuti dal via della Q1, Andrea Iannone sembra avere facili chance per il passaggio in Q2. Resta in dubbio il secondo pilota visto che ce ne sono almeno 4 che girano su tempi simili

    ORE 08:10 bandiera verde per le “lumachine” di questo week-end. Prende il via la Q1 dove i piloti che hanno fatto registrare i tempi più alti durante tutte le sessioni di prove libere, cercheranno di accedere in Q2. Solo due piloti potranno accedere

    ORE 08:05 qualche minuto di pausa prima del via della Q1. Intanto arriva un primo aggiornamento sullo stato di salute di Stefan Bradl: il pilota tedesco sembra aver riportato una forte contusione (forse sospetta frattura) della caviglia destra. Attendiamo notizie da fonti più attendibili.

    ORE 08:00 la FP4 si chiude qui, questa è la classifica parziale dei tempi:

    1 MARQUEZ M.Repsol Honda Team 2:00.803

    2 LORENZO J.Yamaha Factory Racing+0.130

    3 CRUTCHLOW C.Monster Yamaha Tech 3+0.307

    4 PEDROSA D.Repsol Honda Team+0.368

    5 ROSSI V.Yamaha Factory Racing+0.412

    6 BAUTISTA A.GO&FUN Honda Gresini+1.079

    7 SMITH B.Monster Yamaha Tech 3+1.262

    8 BRADL S.LCR Honda MotoGP+1.304

    9 HAYDEN N.Ducati Team+1.348

    10 DOVIZIOSO A.Ducati Team+1.545

    11 IANNONE A.Energy T.I. Pramac Racing+2.212

    12 ESPARGARO A.Power Electronics Aspar+2.401

    13 EDWARDS C.NGM Mobile Forward Racing+2.637

    ORE 07:58 Valentino Rossi chiude un giro in cui nei primi settori aveva un ritardo ridottissimo da Marquez, ma nell’ultimo settore perde oltre 6 decimi e quindi non si migliora. La prova ormai si avvia alla conclusione, solo chi non ha preso bandiera può provare a migliorarsi

    ORE 07:54 le Honda si confermano velocissime restando perennemente davanti a Yamaha come si è già potuto vedere nelle tre precedenti uscite sul circuito di Sepang. Lorenzo cerca di tenere vivo l’orgoglio Yamaha con il secondo tempo, ma la superiorità di Honda comincia a farsi davvero evidente sotto ogni aspetto. Attenzione perché cade Stefan Bradl ed è a terra che si tiene dolorosamente una cavilgia

    ORE 07:50 a circa 10 minuti dal termine Marc Marquez guida sempre quest’ultima sessione di prove, del tutto ininfluente per quanto riguarda la combinazione di tempi necessari per gli accessi in Q2.

    Ben ritrovati a tutti gli appassionati della MotoGP. Tra pochi minuti prenderà il via la sessione di qualifiche del Gran Premio della Malesia. Manca solo la conclusione dell’ultima FP4. Nel corso della sessione che precede la Q1, questa è la situazione:

    1 MARQUEZ M.Repsol Honda Team 2:00.803

    2 LORENZO J.Yamaha Factory Racing+0.130

    3 CRUTCHLOW C.Monster Yamaha Tech 3+0.307

    4 PEDROSA D.Repsol Honda Team+0.368

    5 ROSSI V.Yamaha Factory Racing+0.412

    6 BAUTISTA A.GO&FUN Honda Gresini+1.079

    7 SMITH B.Monster Yamaha Tech 3+1.304

    8 BRADL S.LCR Honda MotoGP+1.304

    9 DOVIZIOSO A.Ducati Team+1.545

    10 HAYDEN N.Ducati Team+2.140

    11 IANNONE A.Energy T.I. Pramac Racing+2.532

    12 EDWARDS C.NGM Mobile Forward Racing+2.637

    13 AOYAMA H.Avintia Blusens+2.723

    Aggiornamenti a cura di Alessio Mora