MotoGP Sepang 2014, Valentino Rossi: “I due più forti? Magari siamo tre”

Valentino Rossi ha chiuso il Gran Premio di Sepang al secondo posto

da , il

    Valentino Rossi

    Valentino Rossi ha chiuso il Gran Premio di Sepang della MotoGP 2014 in Malesia al secondo posto dopo una bella lotta con Marc Marquez. Il pilota di Tavullia, dopo aver superato Jorge Lorenzo a metà gara, è stato superato a sua volta dal Campione del Mondo. Nel finale Valentino Rossi ha tentato di cogliere la vittoria ma l’allungo di Marquez è stato decisivo. Valentino Rossi, davanti ai microfoni, si è tolto qualche sassolino dalle scarpe: “Tante volte leggo che riesco a lottare con i due piloti più forti – ha esordito in conferenza il pilota della Yamaha- ma magari siamo tre“.

    Una frase semplice, chiara e diretta che Valentino Rossi ha voluto indirizzare ai suoi detrattori. Negli ultimi Gran Premi di questo 2014, Valentino Rossi ha sempre ambito alla vittoria e questo stato psicofisico ha fatto la differenza nella lotta al secondo posto. Lottare per la vittoria insieme a Marquez e Lorenzo è una nuova iniezione di fiducia per il proseguo della carriera. Valentino Rossi sembra infatti essere tornato il “Dottore” di qualche anno fa.

    Valentino Rossi ha poi spiegato la propria gara: Secondo posto fantastico! E’ stata una gara davvero bella e ringrazio i tifosi malesiani che mi hanno dedicato un’intera curva. Mi son divertito durante tutti i 20 giri del Gran Premio. Ho aggiunto altri punticini per la lotta al secondo posto e se penso che fino a ieri eravamo in alto mare è qualcosa di straordinario. Ringrazio i meccanici che hanno saputo farmi trovare una M1 quasi perfetta.”

    La lotta con i due spagnoli è stata davvero esaltante e ad un certo punto Rossi ha anche pensato di riuscire a portare a casa l’intera posta in palio: La bagarre è stata bellissima sia con Jorge nella prima metà che con Marc nel finale. Ho pensato di riuscire a vincere ma poi Marquez ha avuto un grande ritmo nei giri finali e la mia moto iniziava ad aver qualche problemino. Ho dovuto rallentare perchè la M1 scivolava un po’ e non potevo rischiare di vanificare tutto. Oggi ho guadagnato altri 4 punti su Lorenzo, portando il mio vantaggio a 12 punti nella corsa verso il secondo posto nel Mondiale. Pedrosa si è auto-eliminato dalla corsa al secondo posto finale e a Valencia sarà una battaglia tra me e Jorge Lorenzo. Non è ancora finita e abbiamo le stesse possibilità di raggiungere quella posizione finale. So che non sarà affatto facile perchè ho sempre fatto molta fatica su quella pista. Dovrò gestire questo vantaggio per chiudere al meglio il campionato 2014.”