MotoGp Sepang 2015: vince Pedrosa mentre un homunculus si copre di vergogna

MotoGp Sepang 2015: vince Pedrosa mentre un homunculus si copre di vergogna
da in GP Comunitat Valenciana, Honda MotoGP, Marc Marquez, MotoGP 2017
Ultimo aggiornamento:

    Questa nerissima giornata passerà sicuramente alla Storia come una delle peggiori in assoluto per il nostro Sport.
    Punto.

    Ciò che è accaduto oggi in pista, da parte del più scorretto (ex) pilota dai tempi di Phil Read, è quasi inaudito negli annali del Motomondiale.

    Se ciò forse non è vero in assoluto, è SOLO perche lo stesso triste individuo ha già più volte commesso la medesima cosa in passato!

    Ovvero, un corridore ha deliberatamente attentato all’integrità fisica – cioè alla VITA – di un altro, facendolo andare apposta fuori pista, provocandone la caduta, per di più con una perfida ed intenzionale ginocchiata (NON un calcio propriamente detto, non c’era la leva giusta perchè fosse efficace, mentre per la ginocchiata c’era, eccome!) che ha colpito la leva del freno della sua vittima, facendola appunto cadere.

    Per fortuna Marquez – assolutamente incolpevole, reo solo di aver fatto la propra gara, senza commettere la benchè minima scorrettezza – non si è fatto nulla, ma mettiamo invece che fosse accaduto il contrario: di CHI mai sarebbe stata la colpa?

    Seguite insieme a noi la gara LIVE in diretta web della MotoGP Valencia 2015 CLICCANDO QUI!

    Ricordiamoci sempre di RAINEY e quel che gli accadde a Misano nel Settembre 1993.
    Wayne fu protagonista di una scivolatina da nulla, così inoffensiva, vista da fuori, che nessuno avrebbe mai pensato che il poveretto non avrebbe camminato più da allora in poi. Eppure, purtroppo è stato così.

    In pista NON si può scherzare con la vita degli altri, perchè non si sa mai come vadano a finire certe criminali canagliate.
    Chi lo fa non è un professionista, bensì un potenziale assassino.

    Quattro anni fa su questo tracciato occorse una TRAGEDIA, quella di Simoncelli. Se stavolta la faccenda – grazie al Cielo – non si è ripetuta, è stato veramente solo un caso.

    In compenso, subito dopo è andata in scena una FARSA semplicemente vergognosa, la stessa che ha sempre accompagnato le tantissime scorrettezze commesse da codesto triste omuncolo nel corso della sua farlocca carriera di Più Grande Bufala del Ventunesimo Secolo.

    Ovvero, l’impunito, eterno protetto della Mafiosa Dorna se l’è cavata con niente, mentre in questi casi, ad OGNI altro (vedi lo stesso Lorenzo nel 2005: lo stesso Jorge ha ricordato l’episodio, rimarcando come per l’omuncolo si siano sempre usati pesi e misure diversi da tutti gli altri, ricordando inoltre come egli non si sia MAI recato in Direzione Gara per lamentarsi, come invece certa stampa italiana da quattro soldi ha affermato. Nel caso di Jorge, rammento come non gli fu affibbiata la bandiera nera SOLO perchè egli stesso cadde in seguito alla sua manovra scorretta) è SEMPRE stata appioppata una bandiera nera immediata, seguita da una pesante squalifica da scontare successivamente, da UNO a CINQUE GP di stop.

    Nulla di tutto questo è stato ovviamente comminato all’omuncolo. Soltanto tre ridicoli ed assurdi punticini sulla patente, e SOLO perchè ne aveva già totalizzato uno in precedenza, che alla fine è risultata la penalità, lievissima ed assolutamente risibile, di partire dal fondo della griglia (pena standard prevista per chi ne totalizza quattro) a Valencia.

    VERGOGNA!

    MotoGP Qualifiche Sepang: pole per Pedrosa, Rossi terzo

    Le reazioni della stampa internazionale – di quella nostrana meglio non parlare, ridicolmente faziosa com’è sempre stata nel prendere sempre e comunque le parti dell’omuncolo – non si sono fatte attendere, condannando unanimamente il vergognoso episodio.

    Angel Nieto ha consigliato al triste individuo di ritirarsi, mentre Burgess – uno che dovrebbe semmai prendere le difese del suo ex protetto – si è detto scandalizzato dall’episodio, in cui “non riconosce assolutamente la persona che conosceva”, e aggiungendo ironicamente come “questa è la prova come, invecchiando, NON si diventi certo migliori e più saggi”.
    Ben detto.

    La stampa Spagnola ha inoltre rimarcato i pesantissimi insulti rivolti rabbiosamente dal recidivo omuncolo a Marquez in Direzione Gara (iniziati immediatamente con un bel “sei un bastardo”), su cui Marc ha generosamente sorvolato in conferenza stampa, dicendo solo che “non intendo parlarne”.

    Ovvero, persino la VITTIMA – prima fatta APPOSTA rallentare, poi fatta andare fuori linea verso il limite esterno della pista, indi fatta cadere intenzionalmente, ed infine insultata a sangue – di questo vergognoso episodio ha provato una miserevole PIETA’ per le evidentemente alterate condizioni mentali del suo carnefice, e questo è davvero tutto dire, pensateci bene………..:)

    Dopo quello altrettanto duro da parte della HRC (uscito poche ore dopo l’episodio) e firmato da Livio Suppo, la Repsol stessa ha emesso un proprio durissimo comunicato, denunciando come la VITA di un suo pilota sia stata deliberatamente messa a repentaglio in pista a Sepang, e dicendosi cosi amareggiata da considerare seriamente il suo ritiro come sponsor dal nostro Sport, da un Mondo delle Corse motociclistiche ridotto cosi, dove la deliberata scorrettezza passi vergognosamente impunita.

    Questo meschino episodio segna quindi, quasi automaticamente, praticamente la FINE dell’omuncolo come (ex) pilota nel Motomondiale, credete a me.

    SE la Repsol dovesse far pesare (come farà) un aut-aut, CHI credete che la Dorna sceglierebbe, pregandolo di rimanere? Non certo il triste individuo, divenuto ormai imbarazzante anche per lei……….:)

    Possiamo dunque considerare Valencia quale l’ULTIMA gara (della qual cosa, le ultime persone leali ed oneste rimaste nell’Ambiente non potranno che rallegrarsi) da parte di codesto triste e falso individuo, almeno nel Mondiale Velocità FIM, il cui Presidente Ippolito è stato recentemente autore di un duro e dispiaciuto comunicato, dove lamenta il clima avvelenato che si è impossessato della MotoGP.

    Probabilmente avrebbe voluto menzionare direttamente l’omuncolo, ma come autorità super partes (anche se la FIM stessa, tramite i suoi giudici, ha dichiarato testualmente, subito dopo la gara, come “egli abbia deliberatamente rallentato e portato apposta un altro corridore fuori linea, facendolo poi cadere”) se ne è astenuto………

    A proposito di Marquez, qualcuno può DAVVERO credere che egli abbia voluto favorire Lorenzo fin da Phillip Island, proprio nella pista dove con un ultimo giro pazzesco e rischiosissimo gli ha sottratto la Vittoria e soprattutto CINQUE preziosissimi punti? Se l’è per l’appunto chiesto anche Nakamoto, in un comunicato in cui esprime tutto lo sdegno, l’incredulità ed il disappunto della HRC per l’operato dell’omuncolo……….

    Tra l’altro, l’alto dirigente Honda ha affermato come dai loro dati risulti indiscutibilmente come la leva del freno di Marc abbia ricevuto un colpo secco, ovviamente dato dall’individuo. Nakamoto ha proprio specificato come il colpo sia stato dato proprio da lui, ovvero dal suo calcio/ginocchiata, e che questi sono fatti incontrovertibili, con i loro dati a disposizione di tutti.
    Ovvero, ai fatti oggettivi NON si scappa, patetico omuncolo, i tuoi viaggi mentali stanno a zero……..:)

    Moto, GP Malesia: prima sessione di prove libere a Sepang

    Chi mi ha letto in passato sa bene come io sia sempre stato MOLTO severo con Marquez, specialmente nel caso dell’episodio in cui buttò apposta fuori pista Lorenzo a Jerez, proprio nel punto dove l’omuncolo fece lo stesso, sempre intenzionalmente, con Gibernau (una delle sue vittime predilette), nonchè pure, precedentemente, nel caso del suo folle investimento ai danni di Wilairot (se ricordo bene) subito dopo il traguardo di un GP di Moto2, PERO’ ripeto, a Phillip Island ed a Sepang Marc NON ha fatto alcunche di scorretto o sbagliato.

    Ha solo corso come ha sempre fatto, dando il 100% per finire più avanti possibile. E’ una colpa, questa?

    Marquez, ormai tutti dovrebbero saperlo, vuole solo vincere. Niente altro. Come del resto ha fatto caparbiamente, provandoci fino all’ultimo metro in Australia, come aveva intenzione di fare anche a Sepang. Tutto qui.
    Uno come lui, aiutare Lorenzo?
    Perchè mai? I due, tra l’altro, non si sono mai amati, fin da ben prima dell’episodio di Jerez 2013. Da allora, notoriamente tra loro è sceso il gelo.

    A proposito di Jorge, come ho detto prima, anche lui è stato ingiustamente calunniato (ovviamente solo dalla stampa italiana), in quanto non si è MAI sognato di andare a lamentarsi in Direzione gara. Perche mai avrebbe dovuto andarci? NON è mai stato convocato lì!
    Anche vi ci fosse recato, non lo avrebbero manco lasciato entrare, in quanto NON coinvolto direttamente nel fattaccio.

    E il povero Iannone?
    Il malcapitato, solo per il suo tremendo delitto di lesa maestà, ovvero per aver osato precedere il triste individuo in Australia, si è visto piovere addosso migliaia di pesantissimi insulti dai beceri pseudotifosi del suddetto, addirittura pare sia stato minacciato di morte…….QUESTO forse puo dare un’idea dell’infimo livello raggiunto da chi parteggia per tale patetico personaggio?
    Anche Andrea fa parte della congiura (dei miei stivali), vero, emeriti mentecatti?

    COSA pretende il farneticante omuncolo? Che tutti si scansino al suo passaggio? Che tutti rinuncino a fare la propria gara?
    Proprio lui che a Motegi 2010, pur non essendo in lotta per il Mondiale, contrastò scorrettamente Lorenzo per tutta la gara, suscitando le irate proteste della PROPRIA Squadra e specialmente di Jarvis?? Proprio lui??
    Ma non farmi ridere, va, patetico individuo………..:)

    COSA è stato del suo ironico “queste sono le corse”, che sfoggiava sempre per giustificare le sue intenzionali scorrettezze, spesso fini a se stesse?
    E’ una cosa che vale solo per LUI, vero?
    Nella sua tragicomica ridicolaggine ha perfino minacciato di non andare a Valencia, pur sapendo come, in quel caso, sarebbe stato portato in tribunale da tutti i suoi sponsors, nonche dalla stessa Yamaha………..:)

    Tra l’altro, lui e Marquez dopo la gara in Australia, si sono dati la mano sorridenti e felici. Dunque, il viaggio mentale (cambia pusher!), con annessi complessi di persecuzione farlocchi, l’individuo se l’è fatto dopo……….:)

    Insomma…….appuntamento a Valencia (un posto dove la vendicativa Michelin – la stessa che gli regalò letteralmente CINQUE titoli immeritati, con le gommine del sabato sera confezionate apposta solo per lui – in passato, dopo averlo pubblicamente chiamato in correo, gli giocò un bello scherzetto…….:) per la resa dei conti!

    DONOVAN

    1884

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN GP Comunitat ValencianaHonda MotoGPMarc MarquezMotoGP 2017