MotoGP Silverstone 2013: i commenti dei piloti dopo le qualifiche in Inghilterra [FOTO]

I commenti dei piloti della MotoGP dopo le qualifiche di Silverstone

da , il

    MotoGP Silverstone 2013, qualifiche (4)

    La sessione di qualifiche del Gran Premio di Silverstone si chiudono sotto il segno di Marc Marquez che ottiene una strepitosa pole position dopo un bellissimo duello con il suo connazionale Jorge Lorenzo. Prova davvero fenomenale per entrambi i piloti, ma che vedranno prevalere alla fine il giovane rookie di casa Honda dopo un giro davvero da brivido. I due piloti spagnoli fanno letteralmente a pezzettini ogni ambizione da parte degli avversari di poterli contrastare, mettendo ben 7 decimi di distacco tra loro e l’inseguitore più vicino: Cal Crutchlow.Un divario che si estende in maniera esponenziale via via che le posizioni aumentano e che vedono persino un gap di un secondo e mezzo già in sesta posizione occupata da Valentino Rossi.

    Leggiamo pertanto quanto dichiarato dai diretti protagonisti di questa esaltante sessione di qualifiche.

    Marc Marquez conquista una pole da record dopo una strepitosa battaglia con il suo connazionale di casa Yamaha. Sembrava tutto scritto, invece Marquez tira fuori dal suo cilindro un giro pazzesco che frantuma ogni sogno da parte del campione del mondo di poterlo superare: “Ho fatto davvero degli ottimi giri sin da subito; non mi aspettavo di poter essere così veloce già all’inizio con la prima gomma. Ho visto che Jorge andava davvero forte e stava facendo dei tempi incredibili, così ho deciso di montare un’altra gomma e di provare ad attaccare il suo tempo. Sono riuscito a fare un giro ancora più veloce, dopodiché ho capito che non potevo andare oltre, così ho deciso di rallentare. La gara sarà comunque tutta un’altra cosa e so che dovrò provare sin dall’inizio a cercare di stare con Lorenzo, ma siamo messi abbastanza bene anche sul passo di gara e questo è molto rassicurante.”

    Jorge Lorenzo vede la sua probabile pole annullata per ben due volte dal suo connazionale; Lorezno entra in pista e al terzo giro fa già segnare un tempo davvero proibitivo per tutti, ma Marquez è li in agguato e fa sentire tutta la sua voglia di prendersi questa pole: “Sono riuscito a fare un buon giro fin da subito, poi ho cercato di farne uno che potesse assicurarmi la pole, ma non è stato sufficiente. Io ci ho provato e pensavo che il mio tempo fosse già un giro da record, ma Marc è stato davvero incredibile e ha fatto un giro molto migliore del mio. Non siamo riusciti ad ottenere questa pole position, però siamo stati comunque veloci. La gara domani sarà molto lunga e ci aspetta davvero una bella fatica; io cercherò di dare il massimo.”

    Cal Crtuchlow è il primo pilota a vedere da lontano l’orizzonte di una pole position inarrivabile: “Oggi purtroppo sono caduto due volte e ho quasi distrutto anche due moto, quindi sono stato costretto a fare le qualifiche con un mezzo con cui non mi trovavo troppo bene. Domani sarà una gara difficile perché Marquez e Lorenzo sono troppo più veloci di tutti, però potrebbe essere una bella lotta per il podio; il mio obbiettivo è proprio quello di conquistare almeno un terzo posto per ripagare sia il pubblico che la mia squadra per l’eccellente lavoro che stanno svolgendo.”

    Stefan Bradl: “Di sicuro questa è la posizione che ci meritiamo perché abbiamo lavorato sodo e finalmente abbiamo raggiunto il nostro obiettivo. Questo è un buon segno! Nelle ultime due gare a Indianapolis e Brno eravamo velocissimi il venerdì ma il sabato il ritmo calava un po’: qui invece le qualifiche sono andate bene e mi sento sollevato. Ho spinto e guidato la moto come piace a me e la squadra ha fatto un gran lavoro. E’ bello partire lì davanti ancora una volta.”

    Dani Pedrosa: “Abbiamo migliorato il nostro ritmo e siamo giunti a conclusioni positive nelle prove. Tuttavia, la qualifica non è andata molto bene per noi. Ho fatto un paio di errori e non sono riuscito ad ottenere una migliore posizione in partenza. Partirò dalla quinta posizione, quindi sarà importante fare una buona partenza e fare una bella gara.”

    Alvaro Bautista: “Oggi abbiamo lavorato per cercare di risolvere il problema di grip che avevamo dietro e questa mattina in parte ci siamo riusciti. nel pomeriggio abbiamo continuato a percorrere questa strada provando anche la gomma dura dietro però senza ottenere miglioramenti. Per le qualifiche siamo tornati al setting di questa mattina ma la moto non riusciva ad assorbire bene le buche mettendomi spesso in difficoltà. In conclusione non sono molto contento ma la gara è domani e se noi riusciremo a fare una buona partenza abbiamo un buon ritmo e pertanto sono convito di poter disputare una bella gara.”