MotoGP Silverstone 2014, Rossi: “non riesco ad avere buone sensazioni”

Leggiamo insieme le prime dichiarazioni dei piloti dopo la giornata di venerdì a Silverstone per la MotoGP 2014

da , il

    Dopo la conclusione della prima giornata di prove libere da Silverstone 2014 con la MotoGP, sentiamo le prime parole dei piloti. Ai microfoni c’è Stefan Bradl. Ti piace questa pista? “Sì sì non è male, oggi abbiamo migliorato molto dalla mattina al pomeriggio. La temperatura era a posto e il tempo non era male. Nell’insieme è stato un buon risultato come primo giorno, sono contento e spero di poter continuare così domani e poi domenica”.

    Quindi questa Honda sta crescendo? “Sì apparentemente abbiamo trovato un buon pacchetto, come abbiamo già visto in mattinata. Quindi abbiamo seguito, poi, il nostro programma e la moto risponde bene per essere solo venerdì”.

    Quale sarà il fattore chiave per questo weekend? “Continuare a fare un buon lavoro, continuare a lavorare duramente ed essere pronti per la gara. La gomma sarà un grosso problema, ci sarà un calo e quello sarà un punto chiave: risparmiare le gomme in modo da averne ancora fino a fine corsa”.

    FOTO FP1 ED FP2 MOTOGP SILVERSTONE 2014

    Si passa, poi, ad Andrea Dovizioso, autore di una splendida sessione di FP1 ed FP2. Grande tempo, grande prestazione: ci sono altri aspetti per essere soddisfatto al di là di essere li davanti? “Sì siamo più soddisfatti della mattina perchè abbiamo fatto un passo buono con la gomma dura, che penso che sarà la gomma della gara. Abbiamo lavorato bene, ma dobbiamo migliorare perchè la pista è davvero difficile con tutte le buche che ci sono. All’ultima uscita abbiamo messo la gomma morbida, ma secondo me c’è qualche problema con la gomma e dobbiamo parlare con Bridgestone, perchè sicuramente possiamo andare più forte con la gomma morbida. Ma guardando con le stesse condizioni degli altri abbiamo avuto un buon passo”.

    La gomma dura può essere quella della gara? “Sì perchè si consuma tanto la gomma, scivoliamo tanto, quindi quasi sicuramente dovremo andare con la dura e speriamo che ci basti”.

    Valentino Rossi, invece, ha parlato delle sue impressioni su questa prima giornata di qualifiche un po’ difficile. “L’anteriore non mi dà assolutamente fiducia. Abbiamo lavorato sulla distribuzione del peso ma la situazione è peggiorata. Non riesco ad avere buone sensazioni in sella, si innescano vibrazioni all’anteriore e non posso entrare veloce in curva e questo incide sulla percorrenza e l’uscita”.

    Parlando delle prove libere 3 della MotoGP da Silverstone 2014, Rossi ha detto che “sarà un turno cruciale quello della mattina, perché, oltre a dovere entrare nei primi dieci, che è il primo obiettivo, dovremmo anche risolvere i problemi. Se quei cambiamenti non funzioneranno, allora bisognerà iniziare a preoccuparsi seriamente”.