MotoGP Silverstone 2016: le pagelle da 10 a 0

Le pagelle del Gran Premio di Silverstone, dodicesima prova della MotoGP 2016. I promossi e bocciati della gara disputata in Inghilterra da Vinales.

da , il

    Il Gran Premio di MotoGP Silverstone 2016 ha regalato tanti spunti interessanti ed una gara avvincente vinta splendidamente dal giovane Maverick Vinales in sella alla Suzuki. Il GP d’Inghilterra ha avuto tanti spunti positivi ma anche alcuni negativi che abbiamo voluto analizzare per Voi. Chi son stati i migliori e peggiori di questa dodicesima round stagionale? Ecco le nostre pagelle: i promossi ma anche i rimandati di questo GP di Silverstone. Girate le pagine per vedere i voti dati ai piloti e team in questo spettacolare weekend della MotoGP.

    Voto 10: Maverick Vinales

    Vinales

    Maverick Vinales è stato il grande protagonista del weekend inglese. Lo spagnolo, veloce fin dal Venerdi, ha guidato magistralmente a Silverstone sia con pista asciutta che bagnata (terzo Sabato in qualifica). La vittoria nella MotoGP che tanto sognava è finalmente arrivata dopo un Gran Premio corso in solitaria. Superato Pedrosa è ora quarto nel mondiale piloti.

    Voto 9: Cal Crutchlow

    Cal Crutchlow, forse anche più di Vinales, è stata la vera sorpresa di Silverstone. Dopo l’exploit di Brno nessuno avrebbe scommesso sul britannico che invece ha sorpreso tutti nuovamente. Pole position al Sabato e 2° posto in gara riuscendo a battere in bagarre due mostri sacri come Rossi e Marquez. Negli ultimi 4 Gran Premi ha conquistato una vittoria e due secondi posti per un totale di 66 punti complessivi (Nello stesso periodo Marquez ne ha fatti 65, Rossi 57, Lorenzo 25 ndr). L’ottavo posto nella classifica del mondiale piloti è il primato tra quelli satellite è più che meritato. Rinato!

    Voto 8: la bagarre in pista

    Il Gran Premio di Silverstone verrà ricordato per la lunga bagarre per il secondo posto. Rossi, Marquez, Crutchlow, Iannone e Pedrosa hanno lottato per le posizioni del podio per l’intero arco della gara. Tanti sorpassi e controsorpassi con le posizioni che cambiavano giro dopo giro. Spettacolo puro.

    Voto 7: Valentino Rossi

    Valentino Rossi, sfruttando l’errore finale di Marquez andato lungo a due giri dalla fine mentre stava attaccando Crutchlow per la seconda posizione, ha conquistato il podio inglese. A fine giornata si è ritrovato da -53 a -50 in classifica generale. Il Dottore merita comunque un voto positivo per essere l’unico pilota a tenere ancora viva la corsa per il titolo visto l’ennesimo naufragio di Lorenzo.

    Voto 6: Marc Marquez

    A Silverstone Marc Marquez è tornato quello dell’anno scorso. Lo spagnolo non ha pensato troppo al titolo e alla classifica, si è divertito e fatto divertire. Sorpassi super ma un errore finale che è costato caro. Ora ha due gare piene di vantaggio su Rossi quando ne mancano sei alla fine. Il titolo è sempre più vicino.

    Voto 5: Dani Pedrosa

    Iannone

    Dani Pedrosa ha disputato nel complesso una buona gara a Silverstone. A differenza dell’ultimo periodo, dove non era mai riuscito a stare nel gruppetto di testa, è riuscito a stare agganciato ai piloti in lotta per il podio. Una gara positiva ma non eccelsa visto che non è riuscito a mettere la propria ruota davanti a questo trenino di piloti.

    Voto 4: Andrea Iannone

    Pedrosa è riuscito a stare solo incollato al trenino di piloti in lotta per il podio, mentre Andrea Iannone ha battagliato. Il pilota di Vasto era anche riuscito a portarsi al secondo posto e stava spingendo per provare a raggiungere la Suzuki. Si è ritrovato per l’ennesima volta sdraiato nella ghiaia gettando al vento un altro possibile podio.

    Voto 3: Ducati

    La Domenica della Ducati non è sicuramente da incorniciare. Solo 10 punti nella classifica a squadre contro i 34 della Ecstar Suzuki. I due team sono ora appaiati al terzo posto con 185 lunghezze. Nelle prossime 6 gare serviranno dei risultati più concreti se non si vuole perdere il podio finale 2016.

    Voto 2: Jorge Lorenzo

    Jorge Lorenzo ha disputato una gara in ombra a Silverstone. Quasi mai inquadrato dalle telecamere si è accontentato dell’ottavo posto finale. Lo spagnolo è ora scivolato a -64 in classifica generale e sembra aver alzato bandiera bianca nella corsa al titolo e sia già focalizzato alla prossima stagione in Ducati.

    Voto 1: Marc VDS Honda

    Voto negativo anche per il team Marc VDS Honda. La squadra belga è riuscita a conquistare solo un punto a Silverstone grazie al 15° posto di Tito Rabat. Nel mondiale riservato ai team è ultimo con un gap di 11 punti da Aspar e Aprilia. Impietoso il confronto con la LCR (altro team satellite Honda ndr) nelle ultime 4 gare: da solo Crutchlow ha collezionato 66 punti, mentre la coppia Miller-Rabat si è ferma a 18.

    Voto 0: La paura iniziale

    Nel primo giro del Gran Premio c’è stato il terribile incidente tra Pol Espargarò e Loris Baz. Un crash pazzesco con i due piloti portati in clinica mobile ma per fortuna sani e salvi. Si è temuto al peggio ma per fortuna è stato solo un grande spavento per i tifosi, piloti e addetti ai lavori.