MotoGP Silverstone 2017 gara, Valentino Rossi torna a crederci: “Tutto può succedere”

L'intervista di Valentino Rossi dopo il podio nel Gran Premio di Silverstone della MotoGP 2017. Il Dottore è soddisfatto del risultato ed è contento dei miglioramenti della moto.

da , il

    MotoGP Silverstone 2017 gara, Valentino Rossi torna a crederci: “Tutto può succedere”

    MotoGP Silverstone 2017Valentino Rossi era arrivato a Silverstone con rassegnazione. “Non mi vedo in lotta per il titolo mondiale“, erano state le sue parole nelle canoniche interviste pre-weekend. Ora, dopo il terzo posto in gara e dopo un GP che lo ha visto in testa per 17 giri, sembra esser cambiato il suo punto di vista per quanto riguarda la lotta al mondiale. “Sono felice per il podio finale che era il mio obiettivo, ho un po’ di rammarico per aver perso la vittoria solo negli ultimi giri. Titolo? tutto può succedere nelle prossime sei gare“, sono state le parole del Dottore dopo la gara inglese.

    Valentino Rossi, sempre quarto nella classifica generale, ha accorciato da -33 a -26 nei confronti della vetta, ora presieduta da Andrea Dovizioso. Un gap ancora importante, ma in una stagione cosi complicata e spettacolare potrebbe non essere ancora decisivo per la resa.

    Abbiamo fatto una bella gara ed ammetto che avevo cominciato a farci la bocca per il successo – ha spiegato Valentino – Ho dato un bel ritmo alla gara, non ho fatto errori e alla fine sono stato superato da Dovizioso e Vinales perchè negli ultimi giri soffriamo ancora troppo. Penso che sia stato fatto un bel passo in avanti nel setup della moto“.

    Valentino Rossi ha analizzato la classifica iridata: “Sono ancora quarto e ho accorciato il gap dai primi. Peccato per aver perso nove punti nel finale (dai possibili 25 della vittoria ai 16 del terzo posto ndr), però è un campionato apertissimo. Dovizioso, Marquez e Vinales sono sempre velocissimi e la vedo ancora dura. Però vediamo. Io voglio fare sempre podio e lottare per le vittorie da qui a Valencia. La rottura di Marquez? l’anno scorso è successa la stessa cosa a me a Misano. Li era stato il mio crocevia della stagione”.