MotoGP Silverstone 2017, le pagelle da 10 a 0!

Le pagelle da 10 a 0 del Gran Premio di Silverstone, dodicesima prova del mondiale. Il miglior in pista è stato Andrea Dovizioso con la Ducati.

da , il

    MotoGP Silverstone 2017, le pagelle da 10 a 0!

    Il MotoGP Silverstone 2017 si è concluso con la splendida vittoria di Andrea Dovizioso. Un successo importantissimo che lo proietta in vetta alla classifica iridata con la sua Ducati. La gara è stata ricca di spunti interessanti e momenti spettacolari. Valentino Rossi ha provato a vincere in solitaria, ma si è dovuto accontentare del terzo posto, le Honda hanno steccato, Vinales è invece tornato protagonista con una bella gara. Ma vediamo le pagelle da 10 a 0 del Gran Premio che si è corso nel cuore dell’Inghilterra. Il miglior del weekend è stato Andrea Dovizioso con la sua Ducati Desmosedici GP17. A Silverstone è arrivata la sua quarta vittoria stagionale. Nessuno è riuscito a fare meglio di lui in queste prime dodici gare stagionali.

    Voto 10: Andrea Dovizioso

    Dovizioso non sbaglia più un colpo. Dopo la vittoria in Austria, ecco quella di Silverstone. Il problema tecnico di Marquez gli ha dato la forza per affondare il colpo su Valentino Rossi e vincere. Bravissimo a resistere agli attacchi di Vinales. 25 punti importantissimi e ora un piccolo, ma importante vantaggio, da gestire sulla concorrenza. Il sogno iridato è sempre più vivo.

    Voto 9: Maverick Vinales

    Lo spagnolo è sceso in pista con gomme differenti da Valentino Rossi. Vinales è stato bravissimo a restare nel gruppetto degli inseguitori per 17 giri, poi ci ha provato nei giri finali. La strategia è stata perfetta e per un soffio non è riuscito a vincere. Con la Yamaha competitiva, lui è tornato a lottare per il successo.

    Voto 8: Valentino Rossi

    Quella di Valentino Rossi è stata la classica gara del campione affermato. Il Dottore ci ha provato, doveva rischiare e ha spinto per 17 giri come fosse un ragazzino, poi la sua gomma si è deteriorata e non è riuscito a resistere a Dovizioso e Vinales. Il voto poteva essere un bel “10″, ma i 9 punti persi lo hanno fatto retrocedere ad un più che dignitoso otto in pagella.

    Voto 7: Cal Crutchlow

    Bellissima gara per l’inglese. Davanti al proprio pubblico ha mostrato la sua stoffa. Con la sua Honda clienti è stato in scia dei migliori per tutta la gara. Si è giocato il podio e grazie a questo risultato si è portato ad un solo punto da Lorenzo nella classifica generale.

    Voto 6: Alex Rins

    Il rookie della Suzuki ha chiuso al 9° posto il Gran Premio di Silverstone. Un risultato non troppo esaltante, ma importante per il morale e il futuro del pilota. Nelle ultime apparizioni è sempre più convincente e questo potrebbe aiutare la casa di Hamamatsu per uscire dalla crisi di risultati.

    Voto 5: Jorge Lorenzo

    Il quinto posto di Lorenzo a Silverstone è uno dei risultati migliori della sua opaca stagione. Il maiorcano non è riuscito a restare nel gruppetto di testa e ha lottato con Johann Zarco e Dani Pedrosa per il sesto posto. La rottura di Marquez gli ha regalato l’accesso nella top-5. Ancora troppo poco visto i risultati di Dovizioso.

    Voto 4: Honda

    Rompere il motore nella fase cruciale della stagione, è un grosso problema. Marquez era in lotta con Dovizioso per il secondo posto e probabilmente avrebbe potuto giocarsi la vittoria. Questo “0″ pesa e peserà moltissimo nell’economia della stagione.

    Voto 3: Dani Pedrosa

    Nelle ultime gare sembrava in forma, invece a Silverstone ha faticato in qualifica e in gara. Quasi mai inquadrato dalle telecamere, ha colto un settimo posto ed è ora a -35 dalla vetta. Poteva sfruttare lo zero di Marquez per riportarsi sotto ai primi, ma non è stato in grado di passare Zarco e Lorenzo.

    Voto 2: Bradley Smith

    L’inglese continua a faticare in sella alla KTM. Che la moto austriaca non sia competitiva, è cosa risaputa, però il compagno di squadra Pol Espargarò è riuscito ad andare a punti 4 volte, nelle ultime 5 gare. Smith continua invece a faticare. Anche il collaudatore Mika Kallio, in sole due apparizioni in sella alla RC16, ha collezionato 6 punti col 10° posto in Austria. Smith, in dodici gare disputate, ha conquistato appena 8 punti. Numeri impietosi per lui.

    Voto 1: Andrea Iannone

    Andrea Iannone ne ha combinata un’altra. Nei giri conclusivi del Gran Premio di Silverstone è scivolato con la Suzuki e ha centrato in pieno la Ducati Pramac di Danilo Petrucci. Per fortuna entrambi sono usciti illesi. Per “The Maniac” è l’ennesimo risultato negativo di una stagione nata male.

    Voto 0: Sam Lowes

    Altra Domenica amara per Sam Lowes. Il rookie dell’Aprilia è scivolato nuovamente e non è riuscito a concludere la gara. Per lui i numeri sono terribili. Dodici gare, cinque ritiri, sei volte fuori dalla zona-punti e appena due punti conquistati. Sempre ultimissimo nella classifica del mondiale.