MotoGP Sky 2017: vale la pena sborsare quasi 400 euro?

Disamina sul costo dell'abbonamento Sky per la MotoGP 2017: vale la pena spendere così tanto per vedere solo il motomondiale in televisione?

da , il

    Sky MotoGP

    Parliamo della MotoGP 2017. Sky ha indubbiamente ampliato il suo pacchetto di sport visibili per i suoi abbonati nell’ultimo anno solare. La piattaforma a pagamento darà l’opportunità di guardare quasi tutti gli sport disponibili in diretta. Ma come tutte le cose, ovviamente anche questo nuovo pacchetto, comporterà un esborso di circa 400 euro annui per vedere la diretta della MotoGP e della F1 (29,90 €/mese per dodici mesi). Per i non abbonati ci sarà il canale free Tv8 a trasmettere solo alcune delle gare in calendario in diretta, mentre gli altri GP saranno in differita. Abbiamo analizzato le diverse offerte disponibili. Ora resterà a voi decidere come seguire la stagione. Ricordiamo che Derapate.it Vi regalerà le cronache in diretta web di tutte le varie sessioni della stagione 2017 con approfondimenti ed interviste.

    La MotoGP su Sky ha un costo folle?

    Qui vale lo stesso discorso fatto per la Formula 1: Sky effettivamente offre tanto ma ad un prezzo alto. Soprattutto per chi decide di abbonarsi soltanto per vedersi i 18 Gran Premi del calendario MotoGP 2017. Allora per chi non se la sente di abbonarsi c’è la possibilità di inserirsi in qualche sito di streaming e vedersi le gare in quel modo. Come per la Formula 1, le novità introdotte da Sky per la MotoGP sono le diverse inquadrature a disposizione con la possibilità di farsi la regia da soli scegliendo, di volta in volta, cosa guardare sia durante le prove libere che in gara. Dopo il successo della passata stagione, Sky ha ampliato il servizio e sopratutto confermato il grande commentatore ex mediaset: Guido Meda. L’unica pecca, considerando anche la crisi finanziaria, è il prezzo ancora elevato.

    La MotoGP su Sky? Un sogno!

    Nonostante il costo decisamente alto, c’è chi comunque la vede da una diversa angolazione: binomio Sky e la MotoGP per produrre un qualcosa di veramente sensazionale. Lo spettacolo del Motomondiale unito alla potenza della piattaforma satellitare più famosa al mondo. Un connubio da urlo per gli appassionati che non aspettavano altro che questo passaggio negli anni passati!

    Mediaset negli anni ha comunque contribuito a far crescere il Motomondiale grazie alla competenza e alla professionalità dei propri dipendenti, ma Sky ha contribuito ad alzare l’asticella dello spettacolo grazie al fatto di essere avanti con la tecnologia rispetto a Mediaset e Rai. Come per la Formula 1, anche la MotoGP avrà il suo canale dedicato concentrato su MotoGP, Moto2 e Moto3 (dove collabora nello Sky VR46 Racing Team di Valentino Rossi). Durante l’anno ci sarà la possibilità di rivedere anche gare storiche e interviste ai grandi piloti del passato, esattamente com’è stato fatto lo scorso anno. Non solo, c’è anche la possibilità di vedere le gare dovunque ci si trovi grazie a SkyGo, l’innovativo servizio che offre la possibilità di non perdersi neanche un minuto della diretta del canale, direttamente da tablet e smartphone. Ed è proprio questo ciò che rende Sky unica nel suo genere: i servizi in mobilità.

    Sky si, no, forse: indecisi?

    Se ancora nessuno è convinto di passare a Sky per vedersi la diretta di tutte le 18 gare del calendario o vedere solo quelle che interessano grazie a Tv8, oltre ai classici siti di streaming c’è una novità arrivata dal sito ufficiale della MotoGP, motogp.com: il videopass, ovvero la possibilità di vedere tutta la stagione 2017 direttamente sul sito della MotoGP pagando una quota mensile di abbonamento. Per tutte le informazioni andate sul sito ufficiale della federazione.