MotoGP Spagna 2011, Simoncelli: “Sono davvero dispiaciuto”

Simoncelli è deluso dalla caduta di ieri che gli è costata la vittoria nel Gran Premio di Spagna 2011

da , il

    Sic delusione spagna 2011

    Il centauro della Honda satellite, Marco Simoncelli,nel Gran Premio di Spagna 2011 ha rischiato di portarsi a casa la sua prima vittoria in carriera nella MotoGP. L’italiano è partito dalla seconda fila e dopo aver superato Casey Stoner e Jorge Lorenzo, è andato ad occupare la testa della gara, esaltando box e tifosi. Dopo una manciata di tornate, però, l’ex pilota della 250cc viene sbalzato dalla moto e finisce per terra salutando ogni ambizione di vittoria insieme alle sue gomme completamente finite.

    Nella gara che si ricorderà per la vittoria di Jorge Lorenzo e il “patatrack” tra Valentino Rossi e Casey Stoner, c’è un altro protagonista uscito prematuramente di scena ma che stava conducendo una gara d’altri tempi. Si tratta di Simoncelli, che dopo l’anno di adattamento ai potenti propulsori della Top Class continua a meravigliare con le sue buone prestazioni.

    Una piccola imperfezione sull’asfalto bastardo di Jerez del la Frontera, ieri gli è costata la vittoria e anche la gara. Il pilota di Coriano ha provato a a rimettersi in carreggiata, ma per lui la gara era ormai finita. Ma nel giorno dopo al GP di Spagna 2011, questo non toglie motivazioni al fatto che l’ambito traguardo è alla portata del Sic: “sono davvero dispiaciuto! Sentivo che le gomme, dopo i primi cinque giri, stavano peggiorando. Ho provato comunque a mantenere il vantaggio su Lorenzo. Ho perso il controllo della parte anteriore della moto e sono andato a terra. Sono però contento di aver mostrato a tutti il mio valore. Il risultato non è arrivato, ma dopo oggi sono convinto che siamo molto vicini”.