MotoGP Spagna: Rossi ha male alla spalla

Ecco le dichiarazioni dei protagonisti della MotoGP dopo le prime prove libere riservata al Gran Premio di Spagna 2010, che sono state dominate dall'australiano della Ducati, Casey Stoner, seguito dal motivatissimo pilota della Yamaha, Jorge Lorenzo

da , il

    Dopo aver ottenuto il quinto tempo nel primo round delle qualifiche libere, riservate al Gran Premio di Spagna 2010, Valentino Rossi ha ammesso che la propria prestazione sia stata influenzata dalla distorsione alla spalla che ha rimediato durante un allenamento con la moto da cross. Nonostante il GP del Giappone sia stato rimandato, il Dottore della Yamaha M1 non è riuscito ad avvicinare Casey Stoner, autore del miglior tempo e recuperare a pieno la sua forma fisica ottimale per la corsa che si disputerà sul circuito internazionale di Jerez.

    Il campione del mondo in carica della MotoGP, Valentino Rossi dopo aver conquistato il quinto tempo nel primo step di libere del Gran Premio di Spagna 2010, non è affatto contento della propria prestazione personale.

    Mentre Casey Stoner conquista il miglior tempo, il Dottore della Yamaha fatica tra le curve di Jerez per dimenticare il dolore alla spalla recentemente infortunata.

    Rossi non è al top della forma, la buona sorte gli ha voltato le spalle, così come lo ha fatto con il compagno di squadra in Yamaha, Jorge Lorenzo…altra vittima illustre del cross.

    Lo stesso campione di Tavullia conferma il disagio che sta provando a causa dell’arto infortunato, ai microfoni dei giornalisti: “fa un bel male, soprattutto nelle staccate. Tipo quella in fondo al rettilineo dei box e l’altra violenta alla fine dell’altro rettilineo. Diciamo che devo tenermi qualche metro di margine. Però almeno il dolore non aumenta man mano che passano i giri. Insomma, forse dovrò correre un po’ in difesa ed è un po’ un peccato perché qui Stoner e Lorenzo, ma anche Pedrosa che non va sottovalutato correranno all’attacco. Però non è solo colpa della spalla, nel senso che stiamo affrontando come al solito un progetto di lavoro per il weekend che passa anche attraverso delle modifiche del setup che dovremo fare domani, per trovare il grip dietro che ci manca”.