MotoGP, Stoner all’attacco: “Piloti del paddock si odiano”

L'australiano Stoner rilascia alcune dichiarazioni polemiche sui rapporti tra i piloti all'interno del paddock della MotoGP

da , il

    Cerimonia di premiazione FIM MotoGP World Championship 2011

    Recentemente il campione del mondo,Casey Stoner è stato ospite d’onore dell’ultima gara della V8 Supercars nella sua Sidney e ne ha approfittato per parlare della disciplina in questione, molto popolare in Australia, ma soprattutto dei rapporti che intercorrono tra i piloti del paddock della MotoGP: “I piloti sono molto più rilassati tra di loro nella V8 Supercars. Nel nostro campionato, con la presenza di tanti piloti europei, c’è invece molta gelosia tra di noi, per qualsiasi genere di cosa”.

    Stoner, che correrà il prossimo campionato con il numero 1, lancia una vera e propria stoccata all’ambiente che si respira nel Motomondiale

    definendolo colmo di odio e non solo.

    L’australiano della Honda continua nel suo affondo distaccandosi dal resto della truppa Mondiale che non sarà certo contenta di queste dichiarazioni: “Tutti i piloti si odiano tra di loro, perchè pensano che sia necessario per battere gli altri. Qui invece mi sembra che riescano a correre e ad essere amici senza problemi”.