MotoGP test IRTA 2013: La cronaca del pomeriggio [FOTO]

da , il

    Honda RCV Pedrosa Test 2 Sepang 1

    Al termine di questo finesettimana, si accendono (per davvero) i motori. Siamo all’ultimo test pre season, che prelude la prima gara della stagione 2013, in Quatar. La splendida location di Losail accoglierà il circus della MotoGP nel primo finesettimana di Aprile, nella tradizionale gara in notturna che caratterizza proprio l’inizio della stagione. Ma, parlando di oggi, si comincia a vedere qualche effettivo progresso nelle varie scuderie, nonostante il maltempo. Sono in corso gli ultimi test, e Derapate ve li racconta LIVE!

    LE FOTO DEI TEST DI SEPANG

    LA CLASSIFICA AGGIORNATA

    Pos Rider Team Fastest lap Lead. Gap Prev. Gap Laps Last lap

    1 LORENZO, Jorge Yamaha Factory Racing Team 1:47.423 24 / 39 1:51.519

    2 PEDROSA, Dani Repsol Honda Team 1:48.474 1.051 1.051 23 / 30 1:49.615

    3 MARQUEZ, Marc Repsol Honda Team 1:48.524 1.101 0.050 29 / 38 1:50.254

    4 IANNONE, Andrea Energy T.I. Pramac Racing Team 1:48.984 1.561 0.460 27 / 27 1:48.984

    5 PIRRO, Michele Ducati Test Team 1:49.292 1.869 0.308 39 / 41 2:04.701

    6 ROSSI, Valentino Yamaha Factory Racing Team 1:49.443 2.020 0.151 25 / 34 2:05.271

    7 HAYDEN, Nicky Ducati Team 1:49.643 2.220 0.200 20 / 20 1:49.643

    8 CRUTCHLOW, Cal Monster Yamaha Tech 3 1:49.692 2.269 0.049 10 / 19 2:01.233

    9 BRADL, Stefan LCR Honda MotoGP 1:49.790 2.367 0.098 27 / 33 1:51.125

    10 DOVIZIOSO, Andrea Ducati Team 1:50.266 2.843 0.476 21 / 22 1:50.543

    11 SPIES, Ben Ignite Pramac Racing Team 1:50.957 3.534 0.691 18 / 18 1:50.957

    12 HERNANDEZ, Yonny Paul Bird Motorsport 1:51.269 3.846 0.312 25 / 25 1:51.269

    13 BAUTISTA, Alvaro GO&FUN Honda Gresini 1:51.277 3.854 0.008 27 / 31 1:52.402

    14 ABRAHAM, Karel Cardion AB Motoracing 1:51.333 3.910 0.056 26 / 26 1:51.333

    15 SMITH, Bradley Monster Yamaha Tech 3 1:52.047 4.624 0.714 14 / 14 1:52.047

    16 PETRUCCI, Danilo Came IodaRacing Project 1:52.180 4.757 0.133 11 / 16 1:53.086

    17 BARBERA, Hector Avintia Blusens 1:52.291 4.868 0.111 13 / 16 2:00.813

    18 AOYAMA, Hiroshi Avintia Blusens 1:53.594 6.171 1.303 49 / 49 1:53.594

    19 EDWARDS, Colin NGM Mobile Forward Racing 1:53.992 6.569 0.398 12 / 17 1:55.788

    20 CORTI, Claudio NGM Mobile Forward Racing 1:55.245 7.822 1.253 17 / 24 1:55.814

    21 STARING, Bryan GO&FUN Honda Gresini 1:56.119 8.696 0.874 31 / 37 1:56.234

    22 PESEK, Lukas Came IodaRacing Project 2:03.548 16.125 7.429 9 / 9 2:03.548

    23 LAVERTY, Michael Paul Bird Motorsport 2:17.589 30.166 14.041 2 / 3 34:47.046

    ORE 18:00 Bandiera a scacchi, tutti nei box!

    ORE 17:50 Nessun cambiamento dei tempi, i test sono agli sgoccioli. I ragazzi stanno rientrando nei box per prendere un thé caldo

    ORE 17:25 La riscossa dei giovani! Michele Pirro scavalca Valentino Rossi e si accoda a Iannone, tre italiani nelle prime sei posizioni! Ottimo lavoro di Ducati, e ottimo lavoro di Marquez, saldamente in terza posizione

    ORE 17:10 tempi fermi per tutti, ha ricominciato a piovere in un paio di settori della pista, quella pioggerella che però non permette di spingere appieno. Ottimo il livello di Ducati in questo test, anche se sempre coadiuvata dal cielo capriccioso

    ORE 16:40 Grande Andrea Iannone, che con la Ducati del team Pramac va ad accodarsi a Marc Marquez, con la seconda delle Honda ufficiali. Jorge stacca tutti di un secondo, compreso Pedrosa che è il primo pilota a seguirlo. I tempi sono scesi fino all’1.47 per Lorenzo, Rossi è in quinta posizione con un distacco di due secondi netti dal compagno di squadra.

    ORE 16:10 Lorenzo fa il grande salto, e mentre si crea la traccia asciutto i tempi iniziano a scendere. Le due Honda ufficiali chiudono il podio e sono seguite direttamente da un altra Yamaha, che però non è quella di Rossi bensì quella di Cal Crutchlow, in grande spolvero. Subito dopo troviamo le Ducati di Dovizioso e Hayden, con un buon feeling su questo asfalto traditore e, in settima posizione, si piazza il Dottore.

    ORE 15:40 Dovizioso scavalca Hayden, termina la pioggia ma il cielo è ancora coperto e la pista zuppa. Rossi si porta subito a ridosso delle Ducati, in sesta posizione, mentre davanti la situazione non cambia. E’ un dominio spagnolo quello che vediamo oggi a Jerez

    ORE 15:25 Tutti in pista! nonostante il tempo da tintarella, sdraio e cocktail con l’ombrellino sono tutti invogliati a lavorare. Rossi rimane in coda alla classifica, alla ricerca del grip per fare un giro da MotoGP e non da CRT. Pedrosa e Lorenzo sono dove siamo abituati a vederli, mentre si fa protagonista e portatore dello stendardo di Borgo Panigale Nicky Hayden, che si porta nei dintorni dell 1’50, a comunque due secondi dalla vetta. Seguono Marquez e Dovizioso sotto il diluvio spagnolo

    ORE 15:00 Cominciano a prendere la pista parecchi piloti, ancora nessun tempo per Nicky Hayden, Rossi, Smith e Iannone, salta alla coda di Pedrosa Lorenzo con un distacco ancora nell’ordine del secondo. Bene Yonny Henandez che si è portato davanti a parecchi piloti in 5 posizione

    ORE 14:30 Piccolo riassunto, il tempo, o per meglio dire il mal tempo è stato il protagonista, il che spiega la posizione di Andrea Dovizioso e i tempi alti. Aoyama è il più attivo con 30 giri sotto il diluvio, bene anche Pirro con il test team. Piove ancora

    LE PADDOCK GIRLS!