MotoGP test Jerez, Edwards: “Elettronica punto debole CRT”

Edwards commenta le prime sensazioni in sella alle nuove MotoGP CRT il cui punto debole sarebbe nell'elettronica

da , il

    edwards crt motogp

    Il pilota americano, Colin Edwards ha chiuso il suo test con la Suter BMW CRT con il tempo 1.42.6. Il texano ha girato due giorni sulla pista di Jerez e ieri ha migliorato il suo crono di oltre un secondo: “Abbiamo ottenuto alcune cose positive, ma lasciamo questi test con molto lavoro da fare. Abbiamo una lista di cose da fare e dobbiamo capire quali sono quelle prioritarie. L’elettronica è la più grande area da migliorare. In questo momento non mi sento in grado di guidare con sicurezza”.

    Secondo l’ex pilota della Yamaha, Edwards che nei test di Jerez ha girato molto lentamente nel test MotoGP, le CRT hanno un buon potenziale, ma bisogna lavorare molto sull’elettronica, considerato dal texano come un vero e proprio punto debole nei confronti della concorrenza.

    Il due volte campione iridato della Superbike si augura di poter colmare il gap dalle altre moto prima del test 2012 che si svolgerà a Sepang: “Speriamo di poter diminuire il gap. Quando ho iniziato con l’Aprilia nel 2003 non era la moto più performante del mondo e abbiamo fatto molti progressi in un breve lasso di tempo”.