MotoGP, test Sepang: Stoner e Pedrosa entusiasti

MOTOGP - La Honda RC212V si conferma la moto più veloce del momento nella seconda tornata di test ufficiali: a Sepang oggi Casey Stoner e Dani Pedrosa sono stati i più veloci, mettendosi dietro anche la Yamaha del campione del mondo Jorge Lorenzo

da , il

    Casey Stoner - test Motogp 2011

    MOTOGP – La Honda RC212V si conferma la moto più veloce del momento nella seconda tornata di test ufficiali: a Sepang oggi Casey Stoner e Dani Pedrosa sono stati i più veloci, mettendosi dietro anche la Yamaha del campione del mondo Jorge Lorenzo, e Andrea Dovizioso ha fatto segnare il quinto tempo.

    Il Team Repsol Honda riesce così a piazzare tutti e tre i suoi piloti nella top 5, con Stoner che conferma l’ottimo feeling con la sua nuova moto e Pedrosa che sembra più in forma che mai.

    CASEY STONER – L’australiano è stato il più veloce a Sepang, scendendo addirittura sotto i 2’01″ portando il proprio riferimento cronometrico a 2’00″987: “Un’altra buona giornata, sin dall’inizio mi sono sentito nuovamente a mio agio con la moto, la capisco sempre di più,” ha dichiarato l’ex Ducatista, “Ci siamo concentrati nella messa a punto provando due diversi telai che hanno punti di forza e qualcosa ancora da migliorare. E’ difficile in questo momento preferirne uno rispetto all’altro, qualsiasi tipo di set-up che proviamo sembra consentirci di realizzare tempi molto simili. In ogni caso sono soddisfatto dei progressi che abbiamo realizzato oggi, tutto sembra funzionare bene.”

    DANI PEDROSA – “Abbiamo sfruttato al massimo questa prima giornata. Questa mattina ci siamo concentrati sulla prova di diverse mappe di elettronica per migliorare l’ingresso e l’uscita di curva, mentre nel pomeriggio abbiamo effettuato delle modiche di assetto del telaio per migliorare la stabilità in frenata,” ha dichiarato lo spagnolo, entusiasta del lavoro svolto dalla Honda, “Si è trattato di una giornata positiva e domani ci concentreremo sui dettagli. Fisicamente mi sento meglio rispetto al primo test, la spalla sinistra ha reagito bene, in queste due settimane ho potuto allenarmi e mi sento più forte.”