MotoGP Valencia 2013, Marc Marquez: non sono un ragioniere, solito approccio alla gara

da , il

    Marc Marquez MotoGP Valencia 2013

    Dopo le parole di Jorge Lorenzo e Valentino Rossi, mancava solo lui a parlare: Marc Marquez. Il leader della classifica mondiale ha l’ultimo match point da usare per portarsi a casa il titolo mondiale 2013 della MotoGP. Gli basta un quarto posto, risultato certo non impossibile da ottenere, per diventare il più giovane vincitore del mondiale nella classe regina. Lo spagnolo sa che ha già buttato via due occasione per proclamarsi campione, la terza non può sbagliarla. Lui però pare tranquillo e riposato. Dice che il suo atteggiamento nel weekend di Valencia non cambierà, ma lavorerà e attaccherà come al solito. Dopo il salto le sue parole.

    [sondaggio id="401"]

    Le parole di Marc Marquez: “E’ stato bello avere una settimana di riposo dopo tre settimane lontano da casa. Ho dedicato del tempo alla riabilitazione, visto che dopo la caduta di Motegi il collo mi faceva male. Ora mi sento molto meglio. In passato ho fatto buone gare a Valencia, ho sempre cercato di dare il meglio. Ho dei bei ricordi della gara dello scorso anno in Moto2, ma il meteo sarà un fattore da prendere in considerazione, perché è molto variabile. Non vedo l’ora di tornare ai box e salire sulla moto! Ovviamente sappiamo che cosa c’è in gioco in questo Gran Premio, ma lavoreremo come abbiamo sempre fatto, lavorando duramente sin dal venerdì per fare del nostro meglio.”

    IL TRIONFO DI MARQUEZ IN MOTO2