MotoGP Valencia 2014: il Processo al Gran Premio

Processo al Gran Premio di Valencia, ultimo atto della stagione 2014 della MotoGP, vinto da Marquez davanti a Rossi e Pedrosa

da , il

    Marc Marquez MotoGP Valencia 2014

    Benvenuti all’ultima puntata della nostra rubrica “il Processo al Gran Premio” per quanto riguarda il Mondiale MotoGP 2014 vinto da Marc Marquez davanti a Rossi e Lorenzo. Archiviata anche la gara di Valencia disputata domenica e riavvolti i fili della gara, siamo pronti per iniziare il nostro processo. Cominciando da Jorge Lorenzo, per la sua scelta di cambiare moto, passando per Dani Pedrosa, troppo remissivo durante il secondo scroscio di pioggia, proseguendo per la Honda Open, ed è tutta la stagione che la mandiamo a processo e chiudendo con Alvaro Bautista per l’ennesima qualifica imbarazzante.

    Jorge Lorenzo: perchè il cambio di moto?

    ACCUSA: Con la sola bandiera bianca sventolata e le poche gocce di pioggia cadute sul tracciato spagnolo, sinceramente non ci sappiamo spiegare i motivi del cambio di moto da parte di Jorge Lorenzo. Un azzardo in stile Aragon per provare a vincere la gara??

    DIFESA: Vedendo le gocce di pioggia, è entrato ai box per cambiare la moto nella speranza che la pioggia aumentasse di intensità ma purtroppo così non è stato e ha buttato al vento una buona gara…

    Dani Pedrosa: chi l’ha visto?

    ACCUSA: Siamo alle solite…due gocce d’acqua e Camomillo va in crisi…dei tre in lotta per il secondo posto nel mondiale era quello che aveva meno da perdere ma non ha avuto il coraggio di rischiare e deve accontentarsi del terzo posto finale in gara. Urge un cambio di tendenza l’anno prossimo

    DIFESA: Sappiamo che Dani non ha mai amato particolarmente la pioggia anche se ha fatto buone gare in passato. Quando però vedi il tuo compagno scappare via e tu rimani intruppato nel traffico hai poche speranze…

    Honda Open: urge una svolta

    ACCUSA: Un buco nell’acqua questa moto che a detta di Nakamoto doveva essere a 3 decimi dalle Factory invece è costantemente dietro alla Yamaha Forward di Espargarò e alla Ducati di Hernandez. Va rivisto il progetto altrimenti il 2015 sarà un’altra annata da incubo

    DIFESA: L’idea di base non era male per come era stata concepita…si salva il solo Redding del pacchetto di Honda Open…

    Alvaro Bautista: che ti è successo?

    ACCUSA: E’ un pilota irriconoscibile rispetto a quello della passata stagione. Spesso relegato a dover partire dal Q1 causa prove orrende. L’anno prossimo in Aprilia sarà dura…

    DIFESA: Buon per lui che questa stagione sia finita…