MotoGP Valencia 2014: le Pagelle del Gran Premio

Pagelle del Gran Premio di Valencia classe MotoGP, ultimo appuntamento della stagione 2014, vinto da Marquez su Rossi e Pedrosa

da , il

    Valentino Rossi MotoGP Valencia 2014

    Amanti del motociclismo ben trovati per l’ultima puntata della nostra rubrica “le Pagelle del Gran Premio” per quanto riguarda la MotoGP 2014. Oggi è andato in scena l’ultimo atto del Mondiale sulla pista di Valencia che ha visto la 13^ vittoria stagionale di Marquez e il secondo posto nel mondiale per un grandissimo Valentino Rossi. Riavvolto il filo della gara, siamo pronti per dare i voti ai protagonisti, cominciando proprio dal vincitore Marc Marquez.

    Marc Marquez 10 e lode: cosa si può dire di questo ragazzo che sta riscrivendo la storia del Motomondiale disintegrando ogni record? Nulla, semplicemente devastante! Anche oggi mette in pista la sua determinazione alla caccia del record di vittorie stagionali e lo ottiene con una prova di forza impressionante e non lasciandosi condizionare dalle gocce di pioggia che avevano fatto temere un acquazzone imminente. SPAVENTOSO

    Valentino Rossi 10: già il fatto di essersi preso la pole dopo 4 anni da Le Mans 2010 è motivo d’orgoglio. In gara lotta come un leone prima con Iannone e poi con Marquez arrendendosi solo nel finale per il calo delle gomme. Chiude la stagione a quota 13 podi e la certezza del titolo di vice campione del mondo dietro ad un fenomeno vero. HIGHLANDER

    Dani Pedrosa 8: il buon Dani ha sempre un certo timore quando arrivano le prime gocce di pioggia e così è stato anche oggi, sia all’inizio della gara che verso metà gara quando era in scia a Rossi in terza posizione. Chiude al terzo posto la gara ma fa quarto nel mondiale avvicinandosi a Lorenzo grazie al ritiro del maiorchino. CALIMERO

    Andrea Iannone 7: finchè il suo braccio ha retto ha fatto una gara sontuosa in testa davanti a Marquez e Rossi. Con la pioggia in arrivo ha tentato l’azzardo delle gomme da bagnato che però non ha pagato relegandolo nelle retrovie. Porta comunque a compimento la sua gara resistendo contro il dolore al braccio sinistro. STOICO

    Andrea Dovizioso e Cal Crutchlow 7: buona gara anche per i piloti ufficiali Ducati che passano gli ultimi giri a scornarsi per una quinta posizione finale. Dovi fa quinto con Crutchlow sesto e l’italiano chiude quinto anche il suo mondiale. Crutchlow regala e si regala un buon risultato a chiudere una annata tribolata in sella alla Rossa. Da domani per l’inglese sarà tutta un’altra storia. AMICI MIEI

    Randy De Puniet 6: rivedere in pista il francese dopo un anno e la Suzuki dopo due è un piacere. Ovviamente un po’ di ruggine per il francese e un po’ troppo giovane la Suzuki ma hanno tratto informazioni per l’anno prossimo. La moto ci auguriamo sarà diversa nelle mani di Aleix Espargarò e Maverick Vinales. BEN TORNATI

    Jorge Lorenzo 5: si lamenta in qualifica che Valentino gli ha succhiato la scia ma non è assolutamente vero. Vero è che va in confusione totale quando tenta l’azzardo delle gomme da bagnato con pioggia a sprazzi. Non gli ha portato molta fortuna il casco di Call of Duty e si ritira per evitare una figuraccia. CONFUSO