MotoGP Valencia 2014, Marquez: “Domenica d’oro per la mia famiglia”

Le interviste post-gara del Gran Premio di Valencia 2014

da , il

    Marquez vince sempre

    Marc Marquez vince anche l’ultima gara della MotoGP 2014 a Valencia e migliora cosi il record del maggior numero di vittorie nella stessa stagione. “Questa è una Domenica d’oro per la mia famiglia - ha esordito il campione del mondo- prima abbiamo esultato per mio fratello che si è laureato campione del Mondo in Moto3 poi è arrivato il mio successo.” Per Marquez è stata la tredicesima vittoria stagionale. Ecco la sua intervista nel post-gara.

    Marquez ha scritto una pagina indelebile del Motomondiale. Il pilota spagnolo ha chiuso la propria stagione con il titolo di campione del mondo, 13 vittorie su 18 e diversi record frantumati. Il 2014 di Marquez sarà difficilmente ripetibile per lui ed entrerà nella leggenda della classe regina. Intervista nel post-gara ha spiegato la sua gara: “oggi è stata una gara molto difficile. Ho fatto molta fatica a concentrarmi perchè fino a pochi minuti prima della partenza ero a festeggiare con mio fratello per il suo primo titolo mondiale. A metà gara sono riuscito a passare sia Valentino Rossi che Andrea Iannone e da quel momento ho mantenuto un buon ritmo. Il meteo ha fatto i capricci ma abbiamo fatto la scelta migliore restando in pista senza cambiare la moto. Penso che la mia famiglia difficilmente dimenticherà questa Domenica e questo 2014. Un fine settimana memorabile per noi.

    Nelle interviste post gara è stato intervistato anche il compagno di box Dani Pedrosa. Il pilota spagnolo ha chiuso il campionato a quarto posto dietro alle due Yamaha di Valentino Rossi e Jorge Lorenzo. Durante il campionato è salito sul podio 10 volte, vincendo la gara in Repubblica Ceca. Grazie anche ai punti conquistati da Pedrosa, il team Honda Repsol ha vinto il Mondiale dedicato alle squadre: “Marquez quest’anno ha fatto una stagione incredibile meritando di vincere il titolo. La gara di oggi è stata molto difficile perchè non si riusciva a capire il meteo. In alcuni tratti pioveva mentre in alcune zone c’erano raggi di sole. Alla fine la scelta giusta era quella di restare in pista e facendo cosi ho raggiunto il podio. Forse si poteva fare un po’ di più ma era veramente difficile spingere perchè si rischiava di scivolare.”