MotoGP Valencia 2014, Valentino Rossi: “la pole è stata una sorpresa”

Un grandissimo Valentino Rossi, felicissimo per la pole position in MotoGP a Valencia 2014, parla ai microfoni

da , il

    Le qualifiche di oggi della MotoGP da Valencia 2014 per il GP della Cominitat Valenciana hanno decretato un’incredibile pole position di Valentino Rossi, che ha strappato proprio alla fine la prima posizione ad Andrea Iannone. Un Vale davvero grintoso, che ha saputo riprendersi benissimo dalle difficoltà avute nelle prime prove libere. Valentino Rossi ai microfoni: ti ricordi quando…?

    “Le Mans 2010. Quindi c’erano le gare in bianco e nero, insomma”, dice ridendo. “Bene bene, dai, sono contento perchè è stata un po’ una sorpesa. Pensavo di poter andare bene perchè non andavo male anche nel turno prima, però non da pole ecco”. Per seguire la gara LIVE in diretta web, BASTA CLICCARE QUI!

    “Quando ho visto che ero in pole è stato bellissimo, anche perchè è molto importante anche per domani ovviamente. Anche se sarà difficile, perchè poi quando le gomme finiscono noi con le Yamaha soffriamo un po’ troppo. Insomma, dai, c’è ancora un po’ da lavorare: speriamo di migliorare ancora! Anche perchè dopo qualche giro la moto inizia a scivolare parecchio dietro, quindi dobbiamo lavorare ancora un po’”. Ha continuato dicendo: “l’ultima gomma che ho usato aveva un gran grip e sono riuscito a tirare giù molto il mio tempo”.

    Abbiamo ancora un super Vale! “Dai sono contento perchè la pole position a Valencia sinceramente…se avessi avuto 100 euro da scommettere, anche da buttare via, sinceramente non li avrei mai scommessi su di me. Quindi da gusto il doppio, perchè per domani è importante partire in pole. Abbiamo migliorato la moto, ma sarà comunque dura, perchè le due Honda vanno fortissimo, però credo che potremmo ancora migliorare un po’ sul passo per domani. Sarò emozionato a partire in pole position senza nessuno davanti, non sono abituato!”.

    FAI IL QUIZ SU VALENTINO ROSSI: CLICCA QUI!

    Ultimamente ti alleni tantissimo, vero? “Sì sì, il problema è che quando uno comincia a diventare grande se vuoi restare davanti devi iniziare a fare più fatica rispetto a 10 anni fa quando eri giovane. Però mi piace, perchè mi da gusto: sono molto motivato e mi piace”. “Con l’età mi fanno un po’ male le ginocchia, ho un po’ artrite e quindi faccio un po’ di cyclette”.