MotoGP Valencia 2015: il Processo all’ultimo Gran Premio stagionale

MotoGP Valencia 2015: il Processo all’ultimo Gran Premio stagionale

MotoGP: Il Processo alla Gara

da in GP Comunitat Valenciana, MotoGP 2017, Pagelle MotoGP, Valencia MotoGP
Ultimo aggiornamento: Giovedì 12/11/2015 15:59

    Ben ritrovati per l’ultima puntata della nostra consueta rubrica “il Processo al Gran Premio” ovviamente incentrato sul Gran Premio della Comunità Valenciana finito come tutti sappiamo: Lorenzo campione scortato dai compatrioti Marquez e Pedrosa e Rossi quarto che mastica amaro. A distanza di qualche giorno dalla fine del mondiale, proviamo a ricostruire il weekend spagnolo per trovare chi mandare alla sbarra nel nostro ultimo processo stagionale. Pronti? Partiamo da Lorenzo per aver ammesso la solidarietà dei connazionali, Marquez per non aver nemmeno provato a passare il maiorchino, Pedrosa per aver cercato di uscire dal piano, Honda per aver permesso tutto ciò. Prima dentro e si parte!

    ACCUSA: Da un pilota che vince il mondiale grazie a questo tipo di sotterfugi che dichiarazioni ti puoi aspettare? Prima si intrufola nell’affaire Rossi-Marquez beccandosi una sana strigliata dai vertici di Iwata e poi li incensa ringraziandoli per il lavoro svolto…Un vero signore…

    DIFESA: Atteggiamento di Lorenzo sicuramente discutibile ma se c’è una cosa che va dato atto al maiorchino è che almeno ha raccontato la verità e non continue bugie come il suo compagno di merende Marquez…

    ACCUSA: Non riusciamo proprio a capire l’atteggiamento così remissivo di Marquez in gara domenica quando ne aveva di più di Lorenzo e poteva attaccarlo preferendo fargli da bodyguard per 30 giri. L’artefice di tutta questa situazione non poteva che essere lui…

    DIFESA: Indifendibile e imbarazzante la condotta di gara del ragazzino di Cervera che impedisce al suo compagno di box di attaccare Lorenzo negli ultimi giri di gara…

    ACCUSA: Accusato anche lui di essersi prostrato al connazionale Jorge Lorenzo, prova a rompere gli schemi negli ultimi giri andando a recuperare 2″ sulla coppia di testa salvo poi vedersi respinto dal compagno di box Marquez…

    DIFESA: Della condotta di gara di Pedrosa si salva solamente l’estremo tentativo di cambiare i piani già decisi in partenza…

    ACCUSA: La più grande Casa di motociclette al mondo si presta a questi giochetti? E poi parlano di sportività e lealtà dei loro piloti Marquez e Pedrosa, piagnistei continui per il “calcio” di Rossi a Sepang ma nessuna telemetria è uscita…come del resto quella di Kato o quella di Stoner…

    DIFESA: Non abbiamo assolutamente parole per descrivere l’atteggiamento dei piloti Honda in gara…

    483

    PIÙ POPOLARI