MotoGP Valencia 2016, Jorge Lorenzo: “Il mio ultimo regalo alla Yamaha”

MotoGP Valencia 2016, Jorge Lorenzo: “Il mio ultimo regalo alla Yamaha”

    La stagione di MotoGP 2016 si è conclusa con la vittoria di Jorge Lorenzo a Valencia. Il maiorcano ha guidato in modo magistrale dal primo all’ultimo giro ed è tornato al successo dopo un’astinenza da vittoria che durava da 11 gare consecutive. Lo spagnolo ha chiuso cosi la sua avventura in Yamaha con un bel successo e regalato alla sua squadra l’ennesima vittoria nella classe regina. Da Martedi l’ex campione del mondo sarà sulla Desmosedici e inizierà la sua “nuova vita” in Ducati. Sul podio, insieme allo spagnolo, anche Marc Marquez e Andrea Iannone. Ecco le interviste dei tre piloti nel parco chiuso della MotoGP.

    “Sono molto felice per questa vittoria – ha esultato Jorge Lorenzo – è il mio ultimo regalo alla Yamaha. Volevo e speravo di chiudere la mia avventura con un weekend perfetto. Cosi è stato e sono felice. Sono stati nove anni bellissimi e ringrazio il team per questo periodo insieme”. Una vittoria perfetta che regala un bel sorriso a Jorge Lorenzo. Lo spagnolo da Martedi sarà in sella alla Ducati Desmosedici e inizierà la sua nuova avventura. Sul podio di Valencia erano presenti anche Marc Marquez e Andrea Iannone. I due piloti hanno lottato lungamente con Valentino Rossi e alla fine hanno potuto esultare per la conquista del podio a discapito del pilota di Yamaha.

    “Son stato al limite per quasi tutta la gara dopo una brutta partenza – ha spiegato Marquez – All’inizio ero vicino a Iannone e Rossi. Quando ho avuto lo spazio li ho attaccati e sono riuscito a portarmi al secondo posto. Probabilmente con due giri in più avrei raggiunto Lorenzo, ma sono comunque contento di essere tornato sul podio dopo due cadute consecutive”. Sul podio di Valencia anche uno spumeggiante Andrea Iannone: “Questo è stato un GP molto duro. A metà gara ho iniziato ad accusare un forte dolore fisico e non pensavo di poter raggiungere il podio – ha analizzato il pilota di Vasto – Non volevo mollare e alla fine sono riuscito a chiudere davanti a Valentino Rossi. Questo è un podio molto importante e me lo ricorderò per sempre“.

    370