MotoGP Valencia 2016, Valentino Rossi: “problemi con setting e gomme”

da , il

    MotoGP Valencia 2016, Valentino Rossi: “problemi con setting e gomme”

    Valentino Rossi ha chiuso le Prove Libere del MotoGP Valencia 2016 con l’ottavo tempo. Un risultato di certo non esaltante per il pilota di Tavullia che ha riscontrato alcuni problemi sulla sua Yamaha M1. Valentino Rossi, intervistato dopo il Venerdi di Prove Libere, ha analizzato la sua giornata spiegando i problemi riscontrati e i motivi per cui non è riuscito ad avere lo stesso ritmo di Jorge Lorenzo, primo con l’altra Yamaha. Dopo il salto l’intervista del pilota di Tavullia. La redazione di Derapate sta seguendo la gara della MotoGP Valencia 2016. CLICCA QUI PER LA DIRETTA!

    “Oggi abbiamo faticato con gli pneumatici – ha analizzato Valentino Rossi – Con la gomma dura nuova mi ero trovato bene al mattino ed avevo girato con dei buoni tempi, però questo pomeriggio ho faticato e non son riuscito più ad aver un buon ritmo come durante la mattinata”. Valentino Rossi non è contento del risultato ottenuto in pista: “Non sono felice di questo Venerdi. Con la gomma morbida nel complesso non è andata male ma si consuma troppo e difficilmente verrà utilizzata in gara sopratutto al posteriore. Per questo motivo dovremo lavorare con la dura e capire come migliorare la moto”. Valentino Rossi non è soddisfatto neanche del setting sulla sua moto: “Ci manca qualche decimo e non mi sento a mio agio perchè faccio fatica nelle entrate in curva. Dobbiamo lavorare domani per trovare il giusto setup in vista delle qualifiche e della gara di Domenica”. Valentino Rossi è stato anche protagonista di un inconveniente ad inizio mattinata. Uscito dalla pit-lane la sua M1 si è spenta improvvisamente. Il “Dottore” con il sorriso ha scherzato sull’accaduto: “Tutta colpa del mio meccanico che ha lasciato il suo portafoglio nel corpo farfallato. Questo inconveniente comunque non è stato grave perchè alla fine ho perso meno di 5′ delle libere”. Valentino Rossi e compagni torneranno in pista domani dalle ore 09.55 per il terzo turno di prove libere che sarà decisivo per decretare i dieci piloti che saranno qualificati direttamente in Q2.