MotoGP Valencia: Lorenzo e Pedrosa corrono in casa

Gli spagnoli Jorge Lorenzo e Dani Pedrosa attendono con ansia il prossimo Gran Premio della Comunitat Valenciana, ultimo appuntamento del mondiale MotoGP 2009: entrambi i piloti vogliono fare bene davanti al pubblico di casa per dimostrare di non essere così distanti dalle performance del campione Valentino Rossi

da , il

    Gli spagnoli Jorge Lorenzo e Dani Pedrosa attendono con ansia il prossimo Gran Premio della Comunitat Valenciana, ultimo appuntamento del mondiale MotoGP 2009: entrambi i piloti vogliono fare bene davanti al pubblico di casa per dimostrare di non essere così distanti dalle performance del campione Valentino Rossi.

    Jorge Lorenzo è rimasto in ballo per il titolo iridato per buona parte della stagione, ma a Phillip Island e a Sepang ha sbagliato troppo e ne ha approfittato il compagno di scuderia Valentino Rossi, che ha conquistato il suo nono mondiale con una gara d’anticipo.

    Le ultime due gare non sono state buone ci tengo a superare questo momento magari con un podio o una vittoria: questo è il mio obiettivo per questo week end,” ha dichiarato Porfuera, “La mia gara migliore è stata nel 2005, quando ho finito al secondo posto, ma credo che il mio ricordo più bello è stato nel 2006 quando qui ho vinto il campionato 250.

    Al “Ricardo Tormo” di Valencia il pilota del Team Fiat Yamaha correrà per chiudere il Motomondiale al secondo posto e respingere l’assalto del ducatista Casey Stoner: allo spagnolo basta un punto per laurearsi vice campione e coronare così un’ottima annata.

    Il 2009 è stato un incredibile anno per me e per la Yamaha e non vedo l’ora di festeggiare con i miei fans nella gara di casa,” ha concluso Lorenzo.

    Anche lo spagnolo della Repsol Honda, Dani Pedrosa, attende la gara di Valencia. Attualmente Pedrosa è in quarta posizione nella classifica mondiale con 209 punti contro i 220 di Casey Stoner, che lo precede al terzo posto.

    Attendo sempre con ansia questo Gran Premio, e quest’anno non è diverso,” ha dichiarato Pedrosa, “E’ un circuito che mi piace molto, anche se è un layout molto stretto, ma ciò che lo rende davvero speciale è il modo in cui si può sentire il sostegno dei tifosi durante il giro del circuito. E naturalmente, essendo un pilota spagnolo, ho un sacco di attenzioni positive che ti danno qualche motivazione in più.