MotoGP Valencia. Valentino cade, triste saluto ad un Mondiale catastrofico

MotoGP Valencia

da , il

    caduta valentino

    La sfortuna che perseguita Valentino proprio non si placa.

    Già ieri, per Valentino non era stata una giornata felice. Il campione di Tavullia aveva dichiarato: “Oggi è stata una giornata piuttosto difficile: speravamo davvero di cominciare meglio qui a Valencia! Stiamo spingendo al massimo ma al momento è piuttosto difficile guidare la moto come voglio. Il problema principale è l’aderenza e, anche se alcune gomme e messe a punto sono meglio di altre, slittiamo ancora molto. Abbiamo provato messe a punto diverse ma finora non abbiamo fatto molti progressi, quindi dovremo continuare a provare. La nostra moto non è la più veloce e penso che si possa migliorare un po’ la messa a punto, ma soprattutto, per essere competitivi, dobbiamo trovare una soluzione per le gomme. Vogliamo tutti finire la stagione con una nota positiva, quindi stasera analizzeremo bene le informazioni raccolte e cercheremo di migliorare la situazione per domani.

    Oggi l’ennesima batosta: un turno di qualifiche sfortunato vede la caduta di Valentino Rossi. “Il Dottore”, dopo aver perso il controllo della sua M1 ed essere scivolato rovinosamente, è stato subito trasportato in clinica Mobile dove il Dottor Costa ha diagnosticato fratture ai metacarpi della mano destra.

    Un triste epilogo di una stagione che non poteva finire peggio