MotoGP Yamaha, Dovizioso: “Punto al terzo posto nel Mondiale”

Dovizioso chiarisce subito il suo obbiettivo per la MotoGP 2012 che è riconfermare il terzo posto del 2011

da , il

    Motomondiale Giappone 2011    Qualifiche Sabato

    Nonostante il cambio di scuderia, dal dream tema della Honda alla Yamaha satellite Tech 3, Andrea Dovizioso non varia i suoi obbiettivi stagionali e per la MotoGP 2012, che vedrà il ritorno dei propulsori 1000cc, non sembra spaventato dall’idea di una nuova moto, magari meno performante della HRC alla quale è sempre stato abituato: “Spaventato no, piuttosto sono molto eccitato. Ma non so come la Yamaha funzioni internamente e non conosco i suoi tempi di reazione. Ho diversi punti interrogativi, ma questa è una sfida in cui credo, altrimenti non avrei fatto questa scelta”.

    Smontata la polemica verbale con Valentino Rossi, per il Dovipower è il momento di pensare alle gare e alle aspettative per il nuovo Motomondiale, che vivrà insieme alla Yamaha: “Finire terzo, come nel 2011″.

    Questo è l’obbiettivo di Andrea per il prossimo anno, un segno evidente che la scelta verso il team della M1 satellite non è considerato come un passo indietro: “E’ una realtà più piccola della Honda e non credo che abbiano la possibilità e soprattutto la voglia di fare differenze come accade alla Honda. Sono convinto di fare un buon lavoro con gli ingegneri, poi sul materiale e su quando mi verrà fornito vedremo”.