MotoGP-Yamaha: ecco come sarà la nuova M1

Ramon Forcada, capotecnico dello spagnolo della M1, Lorenzo svela qualche segreto sulla moto che dovrà difendere il titolo mondiale conquistato nel 2010

da , il

    Lorenzo yamaha 2011

    Ap/LaPresse

    Jorge lorenzo e la Yamaha, dopo la vittoria del campionato mondiale e il test di Valencia si preparano ad affrontare la prossima MotoGP. Il capotecnico del maiorchino, Ramon Forcada ha confidato che la M1 del 2011 sarà diversa: “non rivoluzionata, perchè saremo all’ultimo canto delle 800, ma modificata in vari punti. Ci sarà un nuovo telaio, il motore con più cavalli è già stato approvato, cambieranno parti della carrozzeria per migliorare l’aerodinamica, ovviamente arriveranno evoluzioni per l’elettronica e ci saranno diverse sospensioni Ohlins, già viste peraltro durante la stagione sulle Ducati”.

    Ramon Forcada, capotecnico dello spagnolo della M1, Lorenzo svela qualche segreto sulla moto che dovrà difendere il titolo mondiale conquistato nel 2010.

    Da questo antipasto di Motomondiale, Lorenzo ha già dichiarato di essere concentrato sul 2011, ma di aver bisogno di una moto con più cavalli per competere ad alti livelli nell’anno che segna l’addio alle 800cc.

    Senza contare che ci sarà anche qualche piccola novità sull’elettronica e naturalmente sulle gomme della Bridgestone. Nel frattempo, Lorenzo ringrazia tutti e continua a festeggiare il suo titolo iridato.