MotoGP-Yamaha, Lorenzo: “Nel 2011 ancora più concentrato”

Il Motomondiale si è appena concluso ma Lorenzo è già concentrato sulla prossima MotoGP 2011

da , il

    Motogp 2011 lorenzo

    Ap/LaPresse

    Il 2010 si è appena chiuso ma Jorge Lorenzo è già proiettato alla MotoGP 2011. Il pilota maiorchino ha infatti conquistato il primo titolo della carriera in classe regina, il terzo dopo i due ottenuti nella 250cc, facendo segnare nove vittorie, sedici podi e il record di 383 punti. Il pilota spagnolo della M1 è consapevole che sarà difficile ripetersi a questi livelli, anche per le motivazioni dei colleghi che hanno cambiato scuderia, come per esempio Valentino Rossi alla Ducati e Casey Stoner accasatosi alla Honda ufficiale.

    Anche se il Motomondiale si è appena concluso, il nuovo campione del mondo, Lorenzo è già concentrato sulla prossima MotoGP 2011, anche se possiede la consapevolezza che sarà duro ripetersi sul record di 383 punti.

    Infatti, se Jorge si presenterà in Qatar come l’uomo da battere sulla moto più competitiva, le motivazioni dei riders che hanno cambiato sella, come Rossi in Ducati e Stoner alla HRC, non sono da sottovalutare: “il 2011 in termini di concentrazione e attenzione sarà difficile, ma penso che la mia mente sarà allo stesso livello, o questo è quello che cercherò di fare. Ottenere la stessa quantità di punti, lo stesso numero di vittorie sarà molto difficile. Ma non si sa mai. Potrebbe accadere di nuovo, o potrebbe essere un disastro di stagione. Questo è il bello dello sport: non si sa mai cosa può succedere”.

    Per il momento, il numero 99 della Yamaha ha la sicurezza di essere uno dei pochi piloti che può contare su una moto affidabile e vincente essendo stati i migliori nella MotoGP appena terminata.