MotoGP Yamaha: Lorenzo vuole il titolo a Sepang

Jorge Lorenzo vuole conquistare a tutti i costi il titolo mondiale tra le curve di Sepang

da , il

    Jorge Lorenzo pronto al titolo

    Ap/LaPresse

    Il pilota della Yamaha, Jorge Lorenzo è vicinissimo al suo primo mondiale nella MotoGP 2010. Infatti, solo sette punti separano il maiorchino dal titolo e se Pedrosa dovesse rinunciare alla gara di Sepang, al maiorchino basterebbe solamente un nono posto per diventare matematicamente il nuovo re della classe regina delle due ruote. Il numero 99 della M1 ha un unico obbiettivo per il Gran Premio della Malesia 2010: “penso solo a domenica e a diventare campione del mondo. E’ sempre stato uno dei sogni della mia vita e sarebbe grandioso realizzarlo a Sepang”.

    Dopo il quarto posto nel Gran Premio del Giappone, Jorge Lorenzo vuole conquistare a tutti i costi il titolo mondiale tra le curve del tracciato internazionale di Sepang, quart’ultima prova del Motomondiale 2010.

    Con il principale avversario per il Mondiale, Dani Pedrosa fuori causa per l’incidente nelle libere giapponesi, al pilota Yamaha basterà arrivare nono…Valentino Rossi permettendo.

    Lorenzo non ha digerito l’atteggiamento del compagno di squadra e insieme a quasi tutto il team ha accusato il pesarese di gareggiare ai limiti del regolamento.

    Ma questo week-end la MotoGP volerà a Sepang e il futuro campione iridato ha un solo pensiero per la testa: “dobbiamo lavorare duro sin dal venerdì con l’obiettivo di vincere o salire sul podio. Ho splendidi ricordi qui, dove ho vinto il titolo della 250 nel 2007. E’ una pista lunga e moderna, ma le condizioni atmosferiche possono essere un problema perché può fare troppo caldo senza dimenticare la pioggia. Preferirei che il tracciato rimanesse asciutto, ma il team ed io ci concentreremo come abbiamo fatto per tutta stagione”.